gandhi dieta vegana

Gandhi e la sua dieta vegana e crudista senza violenza, per mantenere l’armonia con il mondo

La dieta di Gandhi non poteva contemplare alcuna violenza contro qualsiasi essere vivente, poiché respingeva qualsiasi forma di abuso. Cosa mangiava per mantenersi in armonia?

Mahatma Gandhi era un politico e un pensatore pacifista che ha combattuto per l’indipendenza del suo paese, senza mai usare la violenza. Nella sua lotta per rendere l’India un paese libero, è stato imprigionato molte volte, ha fatto scioperi della fame e ha vissuto situazioni molto dolorose.

Tuttavia, è sempre rimasto integro e sicuro di se stesso e delle sue convinzioni. Senza dubbio, era un uomo dallo spirito forte e tenace. Ma come tutti sapranno, anche il cibo influenza chi si sente in armonia e vuole mantenere questo stato d’animo a lungo. 

La dieta di Gandhi

E la dieta di Gandhi in particolare era abbastanza speciale, e lui stesso ha ritenuto importante questo aspetto raggiungere i suoi scopi.

Tra l’altro, Gandhi ha scritto un libro: Health Guide. In esso parla della sua idea di prendersi cura del corpo e della mente e si riferisce al fatto che ha seguito una dieta vegana cruda.

“La mia dieta attuale consiste in banane, arachidi, datteri e olio d’oliva, con agrumi occasionali, come il lime. Anche se non posso dire che la mia dieta sia un successo totale, un periodo di sei mesi è troppo breve per giungere a conclusioni definitive su un argomento tanto vitale quanto il cambiamento totale della dieta “, spiega nel libro.

È che, per cominciare, la dieta di Gandhi non ha potuto contemplare alcuna violenza contro qualsiasi essere vivente, dal momento che ha respinto qualsiasi forma di abuso.

Secondo le sue note, Gandhi riteneva che questa dieta avesse tolto un po ‘di forza, ma che avesse guadagnato resistenza. In altre parole, potrebbe lavorare più a lungo senza fatica. Considerò anche che lo aiutava a pensare meglio e in modo più chiaro e che manteneva il suo spirito in armonia.

gandhi vegano

Come iniziare ad attuare la dieta vegana di Gandhi

Esistono molti modi per implementare una dieta vegana cruda (chiamata anche crudismo) , anche se ci sono alcuni principi di base che devono essere rispettati.

Per iniziare, ovviamente, è necessario eliminare tutti gli alimenti di origine animale . Apparentemente, nella dieta di Gandhi il latte di capra fu nuovamente incorporato ad un certo punto in cui si sentiva particolarmente debole. Ma per una dieta vegana più puramente cruda, è meglio optare per latte di mandorle o altri tipi di latte vegetale.

Gli alimenti, le verdure e la frutta non devono essere cotti . È in questo modo che il cibo conserva intatte tutte le sue proprietà nutritive, che il calore elimina.

Questo tipo di dieta consente di mangiare cibi disidratati per esposizione all’aria e al sole. Per completare la dieta cruda, evita anche di mangiare cibi ricchi di amido, come patate e prodotti raffinati come sale, zucchero e farina bianca.

gandhi dieta vegana

Consigli, suggerimenti e varianti alla dieta

Ci sono alcune varianti di questa dieta. Ad esempio, la dieta Halleluja. Questo si basa sul veganismo e contempla la possibilità di mangiare fino al 15% di cibi cotti e l’85% di cibi crudi.

Per coloro che vogliono svolgere questo tipo di dieta cruda, è importante bilanciare molto bene i tipi di cibo. Frutta dolce, verdure e grassi come avocado, semi oleosi imbevuti, oli vegetali, germogli di cereali, legumi e altri semi, alghe e fermentati. Tutti dovrebbero far parte della dieta e mantenere un equilibrio reciproco.

Come in tutte le diete drastiche, il veganismo crudo ha molti detrattori. Tuttavia, coloro che lo adottano per lo più si sentono bene e non hanno gravi problemi di salute. Sempre a condizione di mantenere il giusto apporto proteinico ed integrare appunto con i cibi appena citati.

In ogni caso, se si intende mantenere una dieta cruda come dieta costante, è importante implementarla progressivamente. Cioè, inizia a invertire gradualmente il rapporto crudo/cotto. Come in ogni grande cambiamento, è più facile arrendersi o sentirsi male se fatto all’improvviso.

LEGGI ANCHE:

Cibo Crudo e dieta vegana: Così ho curato mia figlia con la dieta crudista

L’alimentazione vegana può essere seguita in gravidanza?

8 milioni di morti in meno grazie alla dieta vegana

La dieta vegetariana protegge dalla diverticolite

crudismo, dieta cruda, dieta senza violenza, dieta vegana, gandhi


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto