Home Alimentazione Biologica Frutta e verdura di stagione: cosa mettere nel carrello di febbraio

Frutta e verdura di stagione: cosa mettere nel carrello di febbraio

533
0
CONDIVIDI

A ogni mese il suo frutto! Siamo ancora in inverno e questa stagione ci regala una miriade di tipi diversi di frutta e verdura. Dopo aver elencato tutto ciò che potevamo mettere nel carrello della spesa di gennaio, oggi vediamo, invece, frutta e verdura fresca del mese di febbraio.

Questo mese continua a mantenere molti dei regali che la natura ci ha fatto a gennaio, con un in più alcune importanti aggiunte. Vediamo insieme quali sono.

Cavolini di Bruxelles

Iniziamo con le verdure: i cavolini di Bruxelles sono uno dei più preziosi regali di questo periodo. Ottimi se cotti al vapore (il metodo di cottura migliore per mantenere intatte tutte le proprietà), anche i cavolini di Bruxelles fanno parte della fantastica famiglia delle crucifere. Per questo, portano con sé molte delle caratteristiche principali che contraddistinguono cavoli e verze. Sono ricchi di vitamine A e C, di ferro, potassio e fibre e hanno delle fantastiche proprietà antitumorali. Inoltre, sono indicati in gravidanza grazie al loro elevato contenuto di acido folico. Pensate che abbiamo finito? No! Sono anche degli ottimi antiossidanti e aiutano il nostro corpo a disintossicarsi.

Bietole

Ecco un’altra ottima verdura di febbraio: le bietole. Le bietole hanno un alto contenuto di vitamine, fibre, acido folico, Sali minerali e betacarotene, un ottimo antiossidante naturale, importantissimo per la pelle. Contengono, inoltre, acido ossalico, un elemento analogo al calcio e dunque utile alla salute delle ossa. Hanno pochissime calorie e sono indicate per coloro che soffrono di anemia.

agrumi

Indivia

Nel carrello di questo mese troviamo anche l’indivia! L’indivia riccia, tipica del periodo invernale, ha un sapore amaro che, per gli antichi romani, era simbolo delle sue proprietà curative. In 100 grammi di questa verdura sono contenute solamente 15 calorie, questo la rende ottima nelle diete. L’indivia è ricca di vitamine, ma anche di Sali minerali, ferro e potassio. Grazie alle sue caratteristiche, è un ottimo alleato del sistema immunitario. Il quantitativo di potassio contenuto e la povertà di magnesio e di sodio le conferiscono un potere diuretico; le fibre possedute, invece, favoriscono il transito intestinale. È tra i cibi più ricchi di acido folico.

Topinambur

Eccoci arrivati al Topinambur. Il topinambur  un tubero commestibile, ottimo sia cotto che crudo. È molto utile per chi è a dieta, perché ha un basso apporto calorico e favorisce il senso di sazietà. Inoltre, favorisce le normali funzioni del fegato e sembra abbia la capacità di abbassare i livelli di zucchero nel sangue. Se volete approfondire l’argomento e imparare come coltivarlo in casa, potete farlo a questo link.

Non dimentichiamo che tra le altre verdure di febbraio continuiamo a trovare: carciofi, carote, cavoli e cavolfiori, cicoria, cipolle, lattuga invernale e spinaci. A fine mese, inoltre, è possibile raccogliere le foglie di tarassaco.

Arance, mandarini, clementine

Eccoci arrivati alla frutta. Come specialità di frutta di febbraio, continuiamo a trovare gli agrumi che hanno caratterizzato tutto il mese precedente. Frutta ricca di vitamine e di nutrienti utili a rafforzare il nostro sistema immunitario che, in questo periodo invernale, è duramente messo alla prova.

Pompelmi

Nel nostro carrello di agrumi, a febbraio metteremo anche il pompelmo. Dalle molteplici proprietà, è conosciuto soprattutto per la sua capacità di accelerare la trasformazione di grassi in energia; il pompelmo è ricco di flavonoidi e sembra aiuti ad abbassare i livelli di insulina nel sangue. Secondo alcune ricerche, una particolare sostanza in esso contenuta, la naringenina, sarebbe essenziale per combattere le malattie cardiovascolari.

Pere

Anche nel mese di febbraio troviamo le succose e gustose pere. Questo frutto, presente nelle sue diverse qualità in quasi tutto il periodo dell’anno, è un prezioso alleato per le nostre ossa, grazie alla quantità di calcio e potassio in esso contenuti; aiuta il cervello: il boro migliora la prontezza di riflessi e la capacità di immagazzinare informazioni ed  è utile a regolarizzare l’intestino.

Altri frutti di stagione sono le mele, i limoni e i kiwi.

Per questo mese abbiamo finito, appuntamento al prossimo e…buona spesa!

(Foto in evidenza: Aproximando Ciência e Pessoas; foto interna: RobeRt Vega)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here