Ecco come creare (in casa) un forno solare fai-da-te

1284
0
CONDIVIDI

Avete mai visto un forno solare? Si tratta di un sistema fai-da-te per sfruttare l’energia dei raggi luminosi per cuocere quello che vogliamo. Ecco come crearne uno.

Risparmiare energia (e quindi soldi sulla bolletta) mentre si cucina. Avere una cottura salutare e sana, senza fumo. Risparmiare all’ambiente un bel po’ di emissioni nocive. Sembra una sorta di miracolo, ma non lo è. Basta sfruttare il calore prodotto dalla luce del giorno. Si chiama ‘forno solare’ ed è capace di raccogliere il calore generato dal sole per cucinare.

Per ovvie ragioni, è particolarmente indicato per la stagione estiva. Ma chi vive in regioni dove il bel tempo è più frequente, può pensare di utilizzarlo anche in altri periodi dell’anno. Vediamo di cosa si tratta.

Forno solare: che cos’è

Cominciamo a capire di cosa si tratta. Il forno solare è un sistema convoglia la luce del sole, che poi viene riutilizzata per cucinare alimenti o anche per altri scopi: sterilizzare gli oggetti, per esempio; o riscaldare l’acqua (che può essere resa persino potabile).

Esistono forni solari con diverse forme. Il più semplice è a scatola. Esistono dei modelli in commercio (il più noto è il cosiddetto Kyoto box), ma data la semplicità è possibile costruirlo anche in casa con materiali di recupero. Più avanti vedremo come realizzarne uno.

I più complessi prevedono invece una vera e propria parabola solare. Si tratta di una struttura a semicerchio rivestita di alluminio riflettente. È un modello in genere più costoso, ma in grado di raggiungere temperature più elevate. Ecco un esempio:

In base alla struttura del forno, questo tipo di impianto è capace di raggiungere temperature che vanno dai 65 ai 400 gradi centigradi.

Forno solare: come crearne uno

Vediamo ora come creare un forno solare fai-da-te con materiali di recupero. Ecco un video che spiega tutto il procedimento:

L’occorrente:

  • Multistrato da 1 centimetro di spessore per le ‘pareti’ del forno. Per il fondo si consiglia uno spessore maggiore (2 cm);
  • 1 pannello isolante
  • 1 pannello di vetro trasparente, per lo sportello
  • Uno specchio per realizzare la superficie riflettente
  • Lamiera
  • Vernice nera

Si tratta di un dispositivo estremamente semplice: non si richiedono particolari competenze, se non un po’ di manualità!

Le foto del video illustrano chiaramente i vari step necessari per completare e perfezionare il proprio forno solare.

Foto: NicolauBF

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here