bayer

Bayer patteggia 10,5 miliardi di dollari per cause legali sul glifosato cancerogeno

Il colosso farmaceutico Bayer AG BAYGn.DE ha chiuso un accordo di patteggiamento del valore di 10,5 miliardi di dollari con centinaia di querelanti relativi al suo diserbante a base di glifosato, il Round Up.

Bayer, con l’acquisizione di Monsanto, è diventato il più grande produttore mondiale di sementi e pesticidi; per questo motivo ha dovuto accettare di pagare più di $ 10 miliardi per saldare decine di migliaia di affermazioni negli Stati Uniti secondo cui il suo popolare diserbante Roundup causa il cancro.

La cifra include 1,25 miliardi di dollari per far fronte a potenziali richieste future da parte di persone che hanno usato Roundup e potrebbero sviluppare la forma di cancro nota come linfoma non Hodgkin negli anni a venire.

“È raro vedere un accordo consensuale con così tanti zeri”, ha dichiarato Nora Freeman Engstrom, professore alla Stanford University Law School.

Bayer e la fusione con Monsanto

Bayer, una società tedesca, ha ereditato la morosità legale quando ha acquistato il produttore di Roundup , Monsanto, per $ 63 miliardi nel giugno 2018. Ha ripetutamente affermato che Roundup è sicuro e continuerà a vendere il prodotto senza aggiungere un avviso sull’etichetta.

Il patteggiamento , che copre una stima di 95.000 casi, è stato straordinariamente complesso perché comprende accordi separati con 25 studi legali leader i cui clienti riceveranno importi variabili.

La maggior parte delle cause legali avviate in anticipo sono state promosse da proprietari di case e proprietari di terreni, sebbene rappresentino solo una piccola parte delle vendite di Roundup. Gli agricoltori sono i maggiori clienti e molte associazioni agricole affermano che il glifosato, l’ingrediente chiave di Roundup, è sicuro ed efficace.

Il patteggiamento non include tutte le cause nè ammissione di colpa

Bayer deve ancora far fronte ad almeno 25.000 reclami di querelanti che non hanno accettato di far parte dell’accordo.

“Non è niente la chiusura che stanno cercando di fare”, ha detto Fletch Trammell, un avvocato di Houston che ha affermato di rappresentare 5.000 richiedenti che non hanno preso parte alla transazione. “È come spegnere una parte del fuoco di una casa.”

Ma Kenneth R. Feinberg, l’avvocato di Washington che ha supervisionato il processo di mediazione, ha affermato che si aspettava che la maggior parte dei querelanti attuali si unisse alla transazione, ma così non è stato.

Bayer ha dichiarato che l’importo stanziato per risolvere il contenzioso attuale è stato compreso tra 8,8 e 9,6 miliardi di dollari, compreso un cuscino per la copertura dei sinistri non ancora risolti. Ha detto che l’accordo non includeva alcuna ammissione di responsabilità o illeciti.

Gli individui, a seconda della forza dei loro casi, riceveranno pagamenti da $ 5.000 a $ 250.000, secondo due persone vicine alle trattative.

L’epidemia di coronavirus, che ha chiuso i tribunali in tutto il paese, potrebbe aver spinto i querelanti e la società a raggiungere un accordo.

“La pandemia ha lavorato a vantaggio del patteggiamento perché la minaccia di un processo programmato non era disponibile”, ha dichiarato Feinberg.

I colloqui sono iniziati più di un anno fa su suggerimento del giudice Vince Chhabria della Corte distrettuale degli Stati Uniti a San Francisco, che stava supervisionando centinaia di cause federali di Roundup.

1,25 miliardi stanziati per cause future

I $ 1,25 miliardi stanziati per i futuri querelanti saranno applicati a una causa di azione collettiva intentata presso il tribunale del giudice Chhabria per conto di coloro che hanno usato Roundup e che potrebbero successivamente avere problemi di salute.

Parte degli 1,25 miliardi di dollari verrà utilizzata per istituire un gruppo di esperti indipendenti per risolvere due domande critiche sul glifosato: causa il cancro e, in tal caso, qual è il dosaggio minimo o il livello di esposizione pericoloso?

Se il panel conclude che il glifosato è un agente cancerogeno, Bayer non sarà in grado di discutere diversamente in casi futuri – e se gli esperti giungono alla conclusione opposta, gli avvocati della classa action saranno vincolati allo stesso modo.

La pressione su Bayer per un accordo è cresciuta nell’ultimo anno dopo che si sono accumulate migliaia di cause legali e gli investitori sono diventati più chiari sul loro scontento per l’approccio legale della società.

LEGGI ANCHE: La sentenza storica contro i pesticidi da far leggere al contadino sotto casa

Le sconfitte legali più importanti per il glifosato

Poche settimane dopo la conclusione dell’accordo per l’acquisto della Monsanto nel 2018, una giuria di un tribunale statale della California ha assegnato $ 289 milioni a Dewayne Johnson , un guardiano della scuola, dopo aver concluso che il glifosato ha causato il suo cancro. La Monsanto, hanno affermato i giurati, non ha avvertito i consumatori del rischio.

Nel marzo 2019, una seconda prova , questa volta presso il tribunale federale della California, ha prodotto un risultato simile per Edwin Hardeman, proprietario di una casa che ha usato Roundup sulla sua proprietà e un verdetto da $ 80 milioni.

Due mesi dopo, una terza giuria ha assegnato un incredibile risarcimento di oltre $ 2 miliardi a una coppia, Alva e Alberta Pilliod, che hanno sostenuto che decenni di utilizzo di Roundup hanno causato il linfoma non Hodgkin.

Confezione di Round-Up per uso privato non professionale. ( agisce in 12 ore )

Tutti e tre i premi monetari sono stati successivamente ridotti dai giudici e Bayer ha fatto appello al verdetto, ma le perdite hanno scosso gli investitori e il prezzo delle azioni è crollato bruscamente. Quei casi non sono interessati dall’accordo di mercoledì.

Breve storia del Round Up

Il glifosato è stato introdotto nel 1974, ma il suo iter per diventare il diserbante numero 1 al mondo ha guadagnato slancio nel 1996 dopo che la Monsanto ha sviluppato semi geneticamente modificati che potevano sopravvivere agli attacchi concentrati di Roundup sulle erbacce.

Gli agricoltori hanno rapidamente applicato questo sistema ai prodotti agricoli per ridurre i costi e aumentare i raccolti. Negli Stati Uniti, ad esempio, il 94 percento delle colture di soia e circa il 90 percento di cotone e mais provengono ora da semi geneticamente modificati.

Questi semi hanno assicurato la continua popolarità di Roundup anche se molti concorrenti sono entrati nel mercato dopo la scadenza del brevetto sul glifosato nel 2000. Gli agricoltori sono stati anche in grado di abbandonare alcuni pesticidi ed erbicidi considerati più pericolosi al momento.

Al contrario, i consumatori di tutto il mondo erano profondamente preoccupati per gli effetti del consumo di alimenti geneticamente modificati e dell’impatto ambientale della sostanza chimica.

La Monsanto ha denunciato i risultati, sostenendo che anni di ricerca nei laboratori e sul campo avevano dimostrato la sicurezza del glifosato. I regolatori di una serie di paesi in Asia, Australia, Europa e Nord America hanno sostenuto principalmente la posizione della Monsanto – e ora Bayer -.

Lo studio più lungo e approfondito sui lavoratori agricoli americani condotto dal National Institutes of Health , ad esempio, non ha trovato alcuna associazione tra glifosato e rischio complessivo di cancro, sebbene abbia riconosciuto che l’evidenza era più ambigua ai massimi livelli di esposizione.

LEGGI ANCHE: Dicamba, l’erbicida più potente del glifosato è cancerogeno?

Glifosato probabilmente cancerogeno

L’agenzia internazionale, in sostanza, stava chiedendo se il glifosato ha il potenziale per causare il cancro. I suoi ricercatori hanno giudicato la sostanza chimica “probabilmente cancerogena per l’uomo” e l’hanno aggiunta a un elenco che includeva già manzo, maiale, uso del telefono cellulare, lavaggio a secco e turni notturni lavorativi. 

Il glifosato sfuggì a una classificazione più forte – “cancerogena per l’uomo” – che include pancetta, vino rosso, esposizione al sole, tabacco e plutonio.

I regolatori governativi, al contrario, stanno esaminando il rischio che il glifosato causi effettivamente il cancro dati i livelli di esposizione della maggior parte delle persone. Gli squali, ad esempio, sono potenzialmente pericolosi. Ma le persone che restano fuori dall’acqua non corrono il rischio di essere attaccate.

Diversi scienziati su entrambi i lati della divisione, tuttavia, riconoscono che ci sono ancora molte cose che non sanno sugli effetti a lungo termine di una sostanza chimica così ampiamente usata.


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.