Home Bioedilizia Domotica e vantaggi ambientali: ecco come la casa domotica ti aiuta a...

Domotica e vantaggi ambientali: ecco come la casa domotica ti aiuta a ridurre i consumi energetici

658
1
domotica casa

Oggi i tuoi elettrodomestici ti parlano. Possono dirti quanto consumano, se stanno lavorando, oppure se hanno problemi. Tu a tua volta puoi dirgli cosa fare (e cosa non fare), anche a distanza. Basta un touch sul tuo cellulare. È la domotica, nuovo sistema integrato per rendere la tua casa intelligente.

Grazie alle nuove tecnologie puoi oggi ottimizzare al meglio i tuoi consumi di casa, risparmiando in bolletta e salvaguardando l’ambiente. Scopriamo come.

Che cos’è la domotica

Il termine domotica è stato coniato per la prima volta in Francia: domotique. La parola è infatti una crasi tra domus, “casa” in latino, e informatique, il termine francese per informatica.

Possiamo dire quindi che la domotica è la possibilità di rendere le nostre case digitali. Già da diversi anni, sono state sviluppate nuove tecnologie informatiche ed elettroniche che ci consentono di rendere automatiche molte funzioni della nostra casa.

Gli elettrodomestici diventano “intelligenti”. Possiamo comunicare con loro, attraverso la Rete Internet, e a loro volta questi dispositivi ci offrono una serie di informazioni e dati sul loro funzionamento. Grazie a questo scambio continuo tra noi e gli oggetti di casa, possiamo automatizzare una serie di azioni che prima dovevamo compiere a mano.

Possiamo per esempio programmare le luci affinché si spengano e accendano a un determinato orario. Oppure possiamo mantenere costante la temperatura in casa, senza dover intervenire di volta in volta sul termostato.

Molti dispostivi simili sono collegati ad app per smartphone, permettendo una gestione anche a distanza.

Le possibilità della domotica sono tantissime e molti elettrodomestici smart sono già tra noi. Esistono per esempio le lavatrici che fanno il bucato da sole: con un’app è possibile impostare i programmi di lavaggio e asciugatura anche quando non siamo in casa. Il frigorifero, invece, può aiutarti a capire se ti occorre qualcosa: con un’app è possibile guardare dentro il frigo tramite una fotocamera e ordinare online ciò che ti serve per la cena. Con lo smartphone puoi anche dire al tuo robot aspirapolvere quando attivarsi.

I vantaggi della domotica

I vantaggi di una casa domotica sono diversi:

  • Comodità di utilizzo: con un semplice touch sul cellulare abbiamo sotto controllo tutti gli apparecchi di casa;
  • Ottimizzazione dei consumi: gli elettrodomestici intelligenti possono regolare automaticamente i consumi energetici, permettendoti di risparmiare sui costi in bolletta;
  • Assistenza alle persone con disabilità: pensa a quanto può essere comodo controllare a distanza la cucina per chi ha difficoltà di spostamento;
  • Maggiore sicurezza: è più semplice e immediato ricevere segnalazioni per eventuali malfunzionamenti di reti e dispositivi.
domotica vantaggi ambientali
Impianto domotico: in una casa domotica gestiamo tutte le funzioni per il risparmio energetico

Controllo della temperatura smart

Tra i vantaggi della domotica, troviamo sicuramente quello di una riduzione dei consumi energetici. Un bonus niente male per le finanze di una famiglia. Non solo. È ancora più importante per il nostro ambiente.

Loading...

Sappiamo infatti che la produzione e il trasporto di energia elettrica non sono sempre sostenibili. Spesso vengono ancora impiegati combustibili fossili e tecnologie poco green. Ottimizzare i consumi di casa è quindi un passo in più che possiamo compiere per aiutare la nostra Terra.

Grazie alla domotica, possiamo per esempio controllare il riscaldamento di casa con un’app. I più innovativi sistemi di climatizzazione si basano infatti sul termostato digitale (anche detto cronotermostato). Si tratta di un dispositivo smart, che consente di controllare a distanza la temperatura della casa, il funzionamento dei termosifoni e altri parametri.

Con un semplice touch sullo smartphone, è possibile azionare i termosifoni quando per esempio stiamo tornando a casa dal lavoro. Possiamo poi programmare il riscaldamento in modo che si attivi solo in una determinata stanza: per esempio il bagno, quando vogliamo fare la doccia.

Con un cronotermostato è inoltre possibile fissare una soglia limite da non oltrepassare. Se per esempio vogliamo che la casa abbia una temperatura massima di 20 gradi, il dispositivo regolerà automaticamente i termosifoni. In questo modo, eviteremo inutili sprechi di risorse naturali, risparmiando anche sulla bolletta.

Casa sostenibile: un sogno possibile

Vuoi saperne di più su tutte le soluzioni che possono rendere la tua casa ecosostenibile? Approfondisci l’argomento con i nostri articoli:

domotica casa gestione luce
Casa domotica: ci permette di gestire la luce e il calore con semplici app

Gestione automatica dell’illuminazione

Anche l’energia elettrica può essere una fonte di sprechi. Pensa per esempio a quante volte dimentichiamo la luce accesa in una stanza, anche quando dentro non c’è nessuno. O a quante volte invece ti sei addormentato davanti alla tv accesa o con la lampada del comodino ancora illuminata.

Tutto questo si traduce in un consumo aggiuntivo di risorse naturali. Mentre il contatore dell’elettricità corre!

Oggi esistono lampadine, lampadari e placche smart. Puoi controllarle a distanza, sempre tramite smartphone. O, ancora meglio, possono essere automatizzate: quando una persona attraversa una stanza, il sistema ne rileva automaticamente la presenza, facendo attivare l’illuminazione.

Non solo. Con la domotica è possibile regolare anche l’intensità delle luci e persino il colore. Un bel modo per cambiare completamente l’atmosfera di una stanza, a seconda delle attività che vuoi svolgere.

L’illuminazione smart ti aiuta anche con lo spegnimento automatico dei dispositivi in casa.

domotica wireless risparmio energetico
Domotica wireless: è sempre più semplice gestire una smart house da remoto

Gli effettivi vantaggi ambientali e risparmio energetico

Come abbiamo accennato, il modo con cui conduciamo le nostre vite ha un impatto più o meno grande sull’ambiente. Il ricorso a un mezzo di trasporto privato o pubblico. La nostra abilità di riutilizzare e riciclare al meglio oggetti e materiali. Il tipo di prodotti che scegliamo di acquistare. E anche come gestiamo i consumi di casa, soprattutto gas ed energia elettrica.

Ognuno di noi, con le proprie scelte, produce circa 1,8 tonnellate di CO2 ogni anno. Ecco perché la domotica può aiutarci a tagliare questa nostra pesante impronta sull’ambiente, per rallentare gli effetti devastanti del climate change.

Come abbiamo visto, i dispositivi smart possono aiutarci a ottimizzare le risorse che impieghiamo e a risparmiare in bolletta. Secondo alcune stime, grazie alla domotica i consumi domestici possono essere tagliati in una forbice compresa tra 10 e 15%.

Se desiderate approfondire tutti i reali vantaggi ambientali della domotica fai da te, dati alla mano, vi consigliamo di leggere questo PDF.

Grazie a Lorenzo, autore di Domotica Full, per la sua preziosa collaborazione nella realizzazione di questo articolo.

1 COMMENTO

  1. La domotica, tutto ok, ma quanto è invasiva nell’impianto esistente, quando conviene attuarla, in fase di ristrutturazione bisogna riprogettare tutti gli impianti o inserire degli attuatori gestiti da una centrale bus con rete sua o il bus viaggia su rete elettrica esistente?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.