Home Animali Aperta la banca dati per i cani donatori di sangue: ecco come...

Aperta la banca dati per i cani donatori di sangue: ecco come iscriversi

277
0
CONDIVIDI

Come succede per gli uomini, anche gli animali se sottoposti a un intervento hanno bisogno di trasfusioni di sangue. Per questo motivo, è nata Dog Blood Donors, la prima banca dati in Italia per cani donatori di sangue.

Poter contare su una banca dati di sangue è uno strumento prezioso per i proprietari degli animali e per i veterinari che si trovano a dover soccorrere un cane ferito o che deve subire un intervento chirurgico.

Il progetto è stato realizzato e finanziato da Almo Nature, seguito in ogni sua fase dalla dottoressa Benedetta Giannini ed ha avuto il patrocinio della Federazione Nazionale Ordine Veterinari Italiani (FNOVI) e dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari italiani (ANMVI).

Il database sarà costruito attraverso l’iscrizione dei proprietari dei cani. Questo renderà possibile individuare il donatore più idoneo e allertare il proprietario in caso di necessità, in modo da garantire una trasfusione nel più breve tempo possibile.

Dog Blood Donors

Iscriversi alla banca dati è molto semplice. Il primo presupposto per farlo è che il cane sia regolarmente iscritto all’Anagrafe Canina. Il proprietario, poi, dovrà rivolgersi al medico veterinario per effettuare un test che determini il gruppo sanguigno dell’animale. A quel punto sarà possibile effettuare gli altri passaggi per l’iscrizione al Dog blood Donors. L’iscrizione è completamente gratuita e consta di tre step:

  • Registrarsi e compilare la scheda nel sito dedicato al progetto;
  • Stampare e conservare il codice assegnato dal sistema, che sarà anche inviato via mail;
  • Portare il cane in una delle strutture veterinarie già abilitate oppure dal proprio medico veterinario, per determinare, se non è stato già fatto, il gruppo sanguigno e attivare la registrazione nella banca dati.


In questo modo, in caso di necessità, il veterinario potrà accedere alla banca dati e identificare il cane donatore con il gruppo sanguigno necessario, contattando il proprietario e richiedendo la disponibilità alla donazione.

L’iscrizione non implica l’obbligo di risposta positiva alla chiamata: la donazione è una scelta e qualsiasi decisione del proprietario dell’animale va rispettata. In caso di risposta negativa alla prima chiamata, si prosegue nella ricerca, scorrendo la lista a disposizione.

(Foto in evidenza: barksandbloom; foto interna: wisegeek)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here