sacco torba aperto bio

Orto e giardino bio: evitare la torba per salvare il pianeta

La torba sarebbe senza dubbio ideale per il terriccio dei nostri vasi, viste le sue ottime proprietà ammendanti. Non a caso è il maggior componente della gran parte dei substrati che troviamo in commercio. Si tratta anche di un materiale sano, adatto a un metodo di coltivazione biologico: la sua origine è completamente naturale.

Tuttavia per ragioni ecologiche sarebbe meglio evitare il suo utilizzo, o per lo meno ridurlo. La torba infatti non è oggi una risorsa rinnovabile: viene estratta dalle torbiere a un ritmo molto superiore rispetto alla sua capacità di rinnovo.

La torba assorbe la Co2

Lo sfruttamento delle torbiere a scopo agricolo, ma anche energetico (la torba è un combustibile fossile), sta prosciugando molti di questi depositi di torba: si stima che negli ultimi anni sia andato perso il 15% della loro superficie.

Le torbiere sono ambienti naturali palustri che hanno un alto valore naturale nel preservare la biodiversità, essendo habitat di tante specie vegetali e animali. Inoltre la torbiera è in grado di assorbire grandi quantità di anidride carbonica.

Torba acida di sfagno: è un componente spesso utilizzato per far germogliare i semi e per arricchire il terreno

Le torbiere rappresentano il 3% della superficie terrestre, ma immagazzinano C02 in quantità pari al doppio di quella assorbita da tutte le foreste presenti sul nostro pianeta.

Possiamo renderci conto di quanto queste zone paludose siano preziose per fronteggiare il cambiamento climatico

Anche dal nostro piccolo angolo verde dobbiamo contribuire al cambiamento, rinunciando alla comodità di questo materiale: acquistiamo terricci senza torba oppure utilizziamo terra di campagna, ben arricchita da compost e sabbia.

Questo articolo è un estratto dal libro:

LEGGI ANCHE:

Consigli utili per il tuo giardino biologico dai professionisti del settore più bravi

Insetti e piante buone che curano il nostro giardino e il nostro orto

Un giardino vivo: ecco 20 piante che attirano le farfalle

Orto sinergico: cos’è e come si realizza

Guarda il video di presentazione del libro: Mettete orti sui vostri balconi


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto