Home Alimentazione Biologica Mente giovane? Si parte dalla tavola

Mente giovane? Si parte dalla tavola

857
0
CONDIVIDI
3 superfood per mantenere la mente giovane

Quando si parla di invecchiamento, si fa un’immediata associazione alla pelle o alla tonicità muscolare. Ma mantenersi giovani non è solo una questione estetica. Con l’avanzare dell’età è molto importante prendersi cura anche della mente. Ma come?

Conoscete il detto “non si smette mai di imparare”? Ed è proprio vero. Il cervello umano possiede una straordinaria capacità detta neuroplasticità. È la capacità di adattarsi al cambiamento, che gli permette di mantenersi giovane anche in età avanzata. Però, come le altre parti del corpo, anche la mente ha bisogno del giusto “carburate” per funzionare al meglio. Il cibo giusto, unito a corrette abitudini, può contribuire a rafforzare memoria, concentrazione e capacità cognitive in generale. Scopriamo insieme perché il kamut, il riso venere e la quinoa sono una fonte di energia preziosa per mantenere giovane il vostro cervello.

Il kamut, il cereale integrale della giovinezza

Il kamut è un cereale ricco di minerali preziosi come magnesio, zinco, calcio, fosforo e selenio. Ed è proprio il selenio a renderlo un valido alleato per la vostra mente. Questo elemento aiuta a prevenire i danni arrecati alle membrane cellulari dai radicali liberi. Non a caso invecchiamento precoce e cataratta vengono spesso associati a una carenza di selenio. Ma non è finita qui. Il kamut è ricco di Vitamina E. Selenio e Vitamina E che lavorano insieme si traducono in una ricetta miracolosa per il rinnovamento cellulare e per rallentare i processi di invecchiamento. Fate fare al vostro cervello un pieno di energia a base di kamut e ne beneficerà senza ombra di dubbio.




La quinoa, un superfood per il cervello

Vuoi perché privo di glutine, vuoi perché piena di nutrienti, la quinoa sta diventando sempre più popolare nella dieta di vegetariani, celiaci, sportivi e in generale dagli amanti del cibo sano. Per questo è considerata come un vero e proprio superfood. È comunemente considerato uno “pseudocereale”, perché sembra un cereale ma in realtà è una pianta. Fonte di proteine, fibre, magnesio, Vitamina E e C che sono in grado di ridurre lo stress ossidativo che causa l’invecchiamento. Contiene due amminoacidi essenziali all’organismo, lisina e metionina, ed è ricca di folati che aiutano il sistema circolatorio e di conseguenza anche la mente e le facoltà cognitive. Aiuta il sistema immunitario a mantenersi forte e riduce i danni dei radicali liberi grazie alle sue proprietà antiossidanti.

Il riso Venere, il chicco nero dell’amore

Avete mai provato il riso Venere? Il suo chicco nero e dal sapore intenso racchiude notevoli proprietà nutrizionali, che lo rendono un alimento ricercato, e quindi leggermente più costoso rispetto alle altre varietà di riso. In un solo alimento infatti abbiamo: antiossidanti, ferro (quattro volte in più rispetto al riso bianco), selenio, antociani (presenti anche nei mirtilli e importanti contro i radicali liberi), carboidrati complessi e lisina. Senza dimenticare che è privo di glutine. Con un solo piatto, riuscirete non solo a prendervi cura della vostra mente, ma dell’intero organismo!

Foto: Heather Sperling on Flickr

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here