Home Alimentazione Biologica I turisti contribuiscono a rendere le Maldive a emissioni zero entro il...

I turisti contribuiscono a rendere le Maldive a emissioni zero entro il 2020

1379
0
CONDIVIDI

I turisti più sensibili all’ecologia lasceranno una “tassa” volontaria all’arcipelago delle Maldive nel corso del loro soggiorno: la proposta è del presidente Mohamed Waheed, che ha spiegato come una tassa sui resort maldiviani potrebbe rappresentare un aiuto fondamenta le per far diventare il Paese una destinazione a emissioni zero entro il 2020.

L’imposta è stata proposta in forma volontaria ai passeggeri che arrivano sull’arcipelago in aereo, ha spiegato Waheed alla stampa: “anche solo con un contributo di 10 dollari a testa si potrebbero raccogliere 10 milioni l’anno”.

L’arcipelago delle Maldive è un paradiso terrestre, una meraviglia che la natura condivide con noi, è situato ad un metro sul livello del mare: la caratteristica lo rende il paese più basso del mondo, e di conseguenza uno dei più soggetti al minimo cambiamento climatico.

La sua vulnerabilità è alla base di numerosi progetti. Non ultimo, la costruzione di un nuovo aeroporto, per il quale è stato calcolato che servirebbe un apporto di 27 euro a visitatore. Ciononostante, il presidente ha insistito sulla natura volontaria della partecipazione, per non gravare ulteriormente sull’industria turistica , già colpita negli ultimi tempi da episodi di difficile gestione.

 

Fonte Agi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.