lavastoviglie lavare oggetti

Come pulire in lavastoviglie vari oggetti di uso comune oltre ai piatti e stoviglie sporche

La lavastoviglie  è probabilmente una delle migliori invenzioni di cucina moderne mai create (sul serio, chiunque abbia trascorso innumerevoli ore a lavare i piatti nel lavello della cucina sa che questo è vero).

Recentemente, sembra che l’elenco degli oggetti che possono essere puliti nella nostra lavastoviglie si allunghi di giorno in giorno, rendendola un vero e proprio elettrodomestico multi-tasking.

Esatto, la lavastoviglie non è più solo per piatti e utensili da cucina. In effetti, ci sono molti oggetti in giro per casa che puoi comodamente passare in lavastoviglie per una pulizia profonda tanto necessaria, e alcuni degli articoli che rendono l’elenco “adatto alla lavastoviglie” potrebbero sorprenderti.

Prendi i giocattoli di plastica per bambini di tuo figlio, i tuoi sudici portaspazzolino e persino le manopole del forno, ecco 7 oggetti inaspettati che puoi effettivamente pulire in lavastoviglie.

Giocattoli per bambini in plastica

È facile che i giocattoli per bambini siano carichi di germi, ma la buona notizia è che alcuni articoli, tra cui blocchi di plastica, giocattoli da bagno e sonagli di plastica, possono essere disinfettati e disinfettati in lavastoviglie. Gli esperti raccomandano di pulire i giocattoli almeno una volta al mese, soprattutto se il giocattolo viene a contatto con il suolo, è entrato in contatto con alimenti o fluidi corporei, altri bambini lo hanno messo in bocca o viene a contatto con un bambino malato (il tuo proprio o di qualcun altro).

Prima di mettere i giocattoli per bambini in lavastoviglie, controllare le etichette per assicurarsi che siano lavabili in lavastoviglie. Posiziona i giocattoli sul cestello superiore e usa un normale detersivo per piatti. Se la tua macchina ha l’opzione, puoi scegliere il ciclo di “sanificazione” e, a seconda del giocattolo, puoi usare il ciclo a secco riscaldato o rimuovere i giocattoli e lasciarli asciugare all’aria se sei preoccupato per lo scioglimento o la deformazione della plastica.

GIOCATTOLI IN PLASTICA lavastoviglie
Ecco alcuni giocattoli di plastica dei più piccini che possono essere lavati in lavastoviglie

Cestini per rifiuti in metallo, portaspazzolino, portasapone

È facile accumulare gunk e sporcizia su alcuni articoli da bagno che usiamo ogni giorno. Residui di dentifricio, schiuma di sapone e macchie d’acqua possono farti sentire come se non fosse sufficiente una normale pulizia con acqua e sapone. Per quella pulizia di livello successivo (che ti farà risparmiare tempo), carica portaspazzolino e portasapone in ceramica o plastica rigida nella lavastoviglie, controllando prima se hanno un’etichetta lavabile in lavastoviglie. Lo stesso vale per i piccoli cestini per rifiuti in metallo o plastica. Se possibile, pulire insieme questi elementi per risparmiare acqua ed energia.

Spazzole e pettini di plastica 

Quando il grasso e l’accumulo di prodotto si accumulano su spazzole e pettini, possono assumere un profumo tutt’altro che fresco e perdere la presa salda. Per pulirli rapidamente, metterli in lavastoviglie per un giro. Assicurati solo di rimuovere prima tutti i capelli da questi elementi, in modo che non ostruiscano lo scarico della lavastoviglie e causino un problema indesiderato. Nota: evitare di mettere in lavastoviglie spazzole di legno o quelle con setole di cinghiale.

Accessori per aspirapolvere

Anche gli apparecchi che ci aiutano a mantenere pulite le nostre case devono essere puliti ogni tanto, e questo include i tuoi accessori per il vuoto. Per ottenere questi pezzi senza sporcizia e pronti ad affrontare nuovamente il compito di pulire, svuota la lavastoviglie da eventuali piatti e caricala con parti sottovuoto. Assicurati di rimuovere prima eventuali peli o detriti dagli accessori. È anche una buona idea far funzionare la lavastoviglie per un ciclo in seguito (o provare questo trucco per la pulizia della lavastoviglie all’aceto ) per pulirla dopo aver intrapreso questo piccolo lavoro sporco.

tabs lavastoviglie

Ripiani per frigorifero

Probabilmente è una delle tue faccende meno preferite: lavare i ripiani sporchi del frigorifero. Parla di un vero rompiscatole di un lavoro ingrato! La buona notizia è che probabilmente riuscirai a rimandare questo compito fino alla fine di ogni mese, e la notizia ancora migliore è che la tua lavastoviglie può aiutarti. Molti ripiani del frigorifero senza luci a LED sono lavabili in lavastoviglie (controllare il manuale per sicurezza). Per evitare la rottura, riscaldare i ripiani fino a temperatura ambiente prima di posizionarli nel cestello superiore. Questo potere pulito farà brillare facilmente il vetro e rimuoverà eventuali residui o macchie di cibo appiccicoso.

Manopole del forno

Probabilmente è passato un po ‘di tempo da quando hai lavato le manopole del forno – e non stiamo giudicando, è un duro lavoro far sì che tutto il grasso e lo sporco accumulato nel tempo si muovano. Bene, posizionare queste parti difficili da pulire nel vano portaposate della lavastoviglie può portare a termine il lavoro più velocemente e rendere noioso questo compito noioso. Pensiamo che sarai contento di quanto siano brillanti e puliti. Assicurati solo che siano completamente asciutti prima di sostituirli.

fiori di plastica lavastoviglie

Fiori di plastica

Quindi hai dedicato del tempo per esplorare e identificare le piante e i fiori finti dall’aspetto più realistico in circolazione? Tanto quanto questi finti fiori fioriscono in uno spazio della tua casa, possono anche accumulare la polvere e perdere il loro impatto visivo. Per liberare i fiori di plastica (non di seta) da sporco e polvere, posizionali sul cestello superiore della lavastoviglie per evitare che si sciolgano. Un rapido risciacquo li farà sembrare ancora freschi e favolosi.

LEGGI ANCHE:

LE TABS ECO e FAI DA TE PER LAVASTOVIGLIE 

COME RIDURRE IL CONSUMO DI ELETTRODOMESTICI PER IL BILANCIO FAMILIARE

LA LAVASTOVIGLIE A MANOVELLA CHE LAVA IN UN MINUTO SALVANDO L’AMBIENTE

 

lavastoviglie, oggetti, risparmio


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto