GONADI

Gonadi: cosa sono e a cosa servono queste preziose ghiandole endocrine

Le gonadi sono organi dell’apparato riproduttivo di entrambi i sessi, nei quali si formano gameti maschili (spermatozoi) e femminili (cellule uovo).

Le gonadi maschili sono chiamate testicoli e producono spermatozoi, mentre le gonadi femminili sono dette ovaie e producono ovociti.

Se nello stesso individuo sono presenti gonadi maschili e gonadi femminili si parla di ermafroditismo.

Cosa sono le gonadi maschili e a cosa servono

Le gonadi maschili o testicoli sono due e risiedono nello scroto, una sacca di tessuto fibro-muscolare che origina alla base del pene.

A partire dalla pubertà, essi esercitano due importanti funzioni:

  • endocrina, consistente nella secrezione del testosterone, la cui presenza nell’organismo maschile è indispensabile per l’induzione della spermiogenesi e per lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari (aumento della massa muscolare, abbassamento del timbro vocale, aumento della peluria sul corpo ecc.)
  • esocrina, consistente nella spermiogenesi, ossia nella produzione degli spermatozoi, necessaria per la riproduzione. Funzione, questa, che può essere svolta anche solo da un testicolo.
GONADI
Appartenenti alla categoria delle ghiandole endocrine, le gonadi sono indispensabili per la riproduzione e per la produzione di ormoni.

Cosa sono le gonadi femminili e a cosa servono

Le gonadi femminili o ovaie sono 2 ghiandole a forma di mandorla posizionate ognuna a uno dei due lati dell’utero. Esse misurano, nella donna adulta, circa 4 cm di lunghezza, 2 cm di larghezza e 1 cm di spessore.

A cosa servono?

  • producono ovuli, elemento indispensabile per la riproduzione (funzione gametogenica)
  • secernono ormoni sessuali (estrogeni, progesterone e una piccola quantità di androgeni) che regolano tutte le fasi della vita riproduttiva femminile ( funzione endocrina)

Ogni mese l’ovaio libera un ovulo giunto a maturità, quindi pronto per essere fecondato.Quando viene espulso dal follicolo ovarico, esso migra nella tuba di Falloppio.

In seguito al rilascio dell’ovulo, il follicolo si trasforma in corpo luteo e inizia a secernere estrogeni e progesterone in attesa che l’ovulo venga fecondato.

Se non è avvenuta la fecondazione, il corpo luteo regredisce e l’ovulo viene eliminato con il flusso mestruale.

In caso contrario, se l’ovulo è stato fecondato, transita dalle tube all’utero dove andrà ad impiantarsi, dando vita all’instaurazione della gravidanza.

Funzioni degli ormoni sessuali maschili e femminili

Gli ormoni sessuali maschili, testosterone in primis, regolano:

  • crescita del pene e dei testicoli
  • comparsa dei peli pubici, cutanei e barba
  • irrobustimento della muscolatura
  • allargamento delle spalle
  • ingrandimento della prostata

Gli ormoni sessuali femminili, estrogeni in testa, governano:

  • crescita del seno e e dei peli pubici
  • maturazione di utero e vagina
  • allargamento del bacino
  • distribuzione del tessuto adiposo in fianchi, gambe e seno
  • inizio delle mestruazioni e cambiamenti a carico dell’utero durante il ciclo mestruale

L’attività ormonale delle gonadi dipende dagli ormoni FSH e LH, secreti dall’ipofisi, la cui produzione è stimolata da un altro ormone: il GnRH, secreto dall’ipotalamo. Questo schema è noto come asse ipotalamo-ipofisi-gonadi.

gonadi, gonadi femminili, gonadi maschili, ovaie, testicoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

[ginger_reset_cookie class="uk-button uk-button-default uk-button-small" text="Reset Cookie" redirect_url="/"]
Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto