Caricare Smartphone grazie alle scarpe

Problemi di autonomia relativamente agli smartphone ce ne sono molti, Android, I-Phone, in effetti quante volte ci siamo ritrovati dopo neanche mezza giornata senza batteria?

La soluzione era, o avere perennemente la possibilità di ricaricare tramite qualche presa a portata di mano oppure avere una batteria sostitutiva, quindi un peso in più con noi.

Grazie ad un invenzione del ventiquattrenne Keniota Anthony Mutua, sarà presto possibile ricaricare il nostro dispositivo semplicemente indossando le scarpe, é riuscito infatti a sviluppare da solo un chip di cristalli ultrasottile che, se infilato sotto la suola della scarpa, permette di ricaricare il proprio smartphone.

Ma come funziona questo chip? E’ semplice, ad ogni passo che facciamo, il microchip genera dell’elettricità. I metodi di ricarica possibili grazie a questo strumento sono due:

  • Si può collegare il chip allo smartphone tramite un cavo che facciamo scorrere sotto i nostri abiti e trasmette gli impulsi elettrici mano a mano che vengono generati;
  • E’ possibile anche scegliere di immagazzinare tutta l’elettricità prodotta, e di ricaricare il telefono una volta aver terminato la camminata e aver tolto le scarpe.

 

Un’altra particolarità di questa tecnologia innovativa, é quella di poter ricaricare più dispositivi in contemporanea. Ovviamente, però, per riuscire a fornire abbastanza energia per caricare più cellulari bisognerà camminare tanto!

Anthony Mutua, ha annunciato che questi suoi cristalli che formano il chip saranno presto prodotti in numerosissime quantità. Il chip sarà inseribile in qualsiasi tipo di calzatura, ad eccezione di quelle che entreranno a contatto con l’acqua, ad esempio per il bagno,per non danneggiare il dispositivo.

Per quanto riguarda il prezzo, invece, il chip sarà commercializzato ad un prezzo che si aggira sui 46$, circa 36€, e sarà venduto con due anni e mezzo di garanzia.

Complimenti ad Anthony per la sua invenzione e per la sua mente brillante.

 

 

Agnese Tondelli

Anthony Mutua, come ricaricare smartphone, eco invenzioni, ecoinvenzioni, ecosostenibile, idee eco, idee green, mini fotovoltaico


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter

[newsletter_signup_form id=1]