Home Prodotti naturali Come pulire le orecchie con i prodotti naturali

Come pulire le orecchie con i prodotti naturali

5241
0
CONDIVIDI
Come pulire le orecchie con i rimedi naturali

Eccesso di cerume? Non utilizzate i cotton fioc, possono essere dannosi. Vediamo invece come pulire le orecchie ricorrendo ai rimedi naturali.

State cercando di capire come pulire le orecchie in maniera efficace? Posate immediatamente quel cotton fioc! Come abbiamo visto qualche giorno fa, i classici bastoncini di plastica sono una scelta assolutamente sconsigliata. Non solo perché provocano danni ambientali molto elevati. Il loro utilizzo può portare anche alla perforazione del timpano.

Oggi vedremo come pulire le orecchie con rimedi alternativi e completamente naturali.

Cause del cerume in eccesso

Cominciamo subito col dire che il cerume è un elemento necessario. Ne va della salute e della lubrificazione delle nostre orecchie. Situazioni particolari o alcune abitudini radicate possono portare, però, a un eccesso di cerume nelle orecchie. Quali? Ci sono cause genetiche di cui tener conto. Ma anche alcuni comportamenti: tenere troppo tempo cuffiette e auricolari nelle orecchie, per esempio. Ma anche l’utilizzo troppo frequente del cotton fioc, che diventa addirittura controproducente. Stare per lunghi periodi in zone polverose può portare allo stesso problema. Il cosiddetto tappo di cerume, invece, sembra essere collegato all’età. Sarebbe, infatti, più frequente nelle persone anziane.

In tutti questi casi, possiamo ricorrere a delle alternative naturali per la pulizia delle nostre orecchie.

Olio di oliva

Grazie alle sue proprietà emollienti, l’olio d’oliva è un ottimo rimedio per sciogliere il cerume. Per utilizzarlo, riscaldatene un cucchiaio e mettetene alcune gocce in una pompetta. Versatele poi nell’orecchio, con la testa inclinata per qualche minuto. Per evitare la fuoriuscita potete usare un po’ d’ovatta.

Acqua tiepida




Ancora più semplice dell’olio, anche l’acqua è un ottimo rimedio naturale. Riscaldatela fino a renderla tiepida. Aiutatevi poi con una siringa (magari non fatelo da soli!) e fate gocciolare il liquido nell’orecchio. Questa soluzione aiuta quando si presenta il tappo di cerume.

Acqua bollente

Se preferite non versare niente nel vostro condotto uditivo, questo è il rimedio che fa per voi. Fate bollire un po’ d’acqua e versatela in una bottiglia di plastica. Avvolgetela poi in un panno. Mettetevi stesi sul letto e tenete a contatto la bottiglia con l’orecchio interessato. In questo modo, il cerume in eccesso dovrebbe sciogliersi.

Soluzione salina

Alla semplice acqua possiamo aggiungere anche un po’ di sale. Vediamo le quantità. Sciogliete 7,5 grammi di sale in 125 ml di acqua. Poi, con l’aiuto di una pompetta, di una siringa o di un batuffolo di cotone imbevuto, fate cadere qualche goccia della soluzione nell’orecchio. Tenete la testa inclinata di lato, durante l’operazione. Mantenete questa posizione per un paio di minuti e poi inclinate la testa dal lato opposto, per far scivolare via il composto.

Camomilla

Ancora, all’acqua calda si può aggiungere la camomilla. Preparate l’infuso in acqua bollente e lasciatelo poi riposare per una decina di minuti. Fate attenzione: l’acqua non deve essere troppo calda. Filtrate il liquido ed effettuate un lavaggio delle orecchie. La camomilla ha un effetto analgesico e vi aiuterà a calmare eventuali dolori nell’orecchio, oltre che a sciogliere il cerume.

Assumere più Omega-3

A quanto pare, un deficit di Omega 3 nell’organismo può portare a un’eccessiva produzione di cerume. Aumentare la quantità assimilata di questi acidi grassi essenziali, dovrebbe quindi aiutarvi a prevenire il problema. Abbiamo imparato, ormai, quali sono le principali alternative vegetali al pesce per assimilare gli Omega-3. Ve le riproponiamo:

  • Semi di lino
  • Noci
  • Verdure a foglia verde
  • Legumi
  • Alghe

FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here