Home Eventi Expo 2015: Bolognafiere partner esclusivo per il biologico e la biodiversità

Expo 2015: Bolognafiere partner esclusivo per il biologico e la biodiversità

319
0
CONDIVIDI

BolognaFiere e Sana cureranno l’area tematica di Expo 2015 dedicata al biologico e alla biodiversità. La notizia è stata comunicata direttamente dal presidente di BolognaFiere, Duccio Campagnoli, insieme al ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina.

È un traguardo che ci riempie di legittima soddisfazione per aver visto riconosciuto il ruolo di BolognaFiere come partner esclusivo di Expo 2015 per il biologico e la biodiversità”, queste le parole di Campagnoli.

Nel Parco della Biodiversità presentato da BolognaFiere a Expo 2015, sarà allestito il “Padiglione del Biologico e del Naturale”. Qui, sarà dedicato un ampio spazio alla filiera bio italiana, uno dei punti forza dell’esportazione del Made in Italy in Europa e nel mondo. Si tratta di 10mila mq di Parco della biodiversità “a cui si aggiungono 2.500 mq del Padiglione biologico e 1.500 della mostra sulla biodiversità”.

biodiversità

Come spiegato da Campagnoli: “Sarà un appuntamento di straordinaria importanza per tutto il settore di riferimento ed anche per il ruolo di Bologna di Città del Cibo, in chiave innanzi tutto di cultura dell’alimentazione di qualità, sostenibile e sicura. Per far fronte a questo impegno che ci onora chiamiamo fin da ora a raccolta tutto il mondo associativo e i partner e le competenze imprenditoriali del settore del biologico, da anni protagonisti a Sana, e che, con l’edizione 2014, ci stanno premiando con il considerevole aumento di espositori, con quelli esteri che registrano addirittura un sonoro +40%”.

Il padiglione del Biologico e Naturale sarà la sola area espositiva dedicata ai prodotti biologici e naturali e al tema della biodiversità. All’interno di questo sarà prevista una sede convegnistica, denominata “Il Centro della Terra”, all’interno della quale sarà possibile approfondire le tematiche inerenti le pratiche agricole e le caratteristiche dell’impegno italiano nel settore. Una sezione in cui le imprese del settore biologico potranno presentare le peculiarità aziendali associate alla vendita dei prodotti.


Reazione positiva anche quella espressa dal ministro dell’agricoltura Martina, che ha affermato: “I numeri ci dicono che il biologico è una grande opportunità per l’agricoltura italiana e per tutto il paese. Basta vedere cosa è accaduto negli ultimi anni per capire quanto futuro c’è nel settore biologico italiano. Qui c’è una forza straordinaria. Il fatto di poter annunciare la collaborazione tra questa esperienza e Expo Milano 2015 è un ulteriore tassello di quel progetto a cui stiamo dedicando tante energie per raccontare in Expo l’esperienza agroalimentare italiana”.

(Foto in evidenza: regione toscana; foto interna: i.kinja-img)