Home Energia Una start up per prevedere la produzione di energia pulita e ottimizzare...

Una start up per prevedere la produzione di energia pulita e ottimizzare il risparmio

349
0
CONDIVIDI

In Italia, circa un quarto delle imprese è green oriented. Sono aziende legate all’agricoltura, al settore industriale, al settore energetico. Imprese che hanno adottato processi innovativi sostenibili.

In un contesto del genere, soprattutto quando si dipende dalle fonti rinnovabili, riuscire a pianificare la produzione di energia può fare la differenza.

Esiste una start up, nata dopo aver vinto il concorso Enel Lab, che può fare tutto questo. L’azienda oggi figura nella lista delle “Italy Cleantech 10”, le dieci imprese italiane più innovative nel settore delle tecnologie pulite, selezionate dal Cleantech Group Inc., in collaborazione con Italy Cleantech Network e l’Agenzia Ice che può fare tutto questo.

Il progetto si chiama i-Em (Intelligence for energy management) e fornisce “servizi alle utilities per gestire il carico sulla rete dovuto alla produzione di energie rinnovabili, che non possono essere controllate dall’uomo, ma dipendono dagli eventi naturali”.

L’amministratore delegato, Emilio Simeone, spiega alle agenzie di stampa che i fondatori vengono dal settore aerospaziale e hanno reso possibile la nascita di un sistema del genere, utilizzando satelliti e modelli meteorologici per poter gestire e prevedere l’andamento dell’energia.

Questo consente di fornire servizi utili a tutte quelle aziende che gestiscono l’integrazione delle rinnovabili in rete.

Nello specifico, spiega Simeone: “Per ciò che attiene la produzione eseguiamo monitoraggi su impianti fotovoltaici ed eolici. Ai nostri clienti quindi forniamo dati ottenuti attraverso un sistema di previsioni da satellite che integrati danno informazioni importanti per la fase di produzione e accumulo. Se l’impianto è dotato di un sistema di “storage”, di accumulo con batterie, questo servirà a ridurre l’eventuale errore prodotto nella fase di previsione ma con le nostre previsioni cerchiamo anche di ridurre la necessità di sistemi di accumulo di grandi dimensioni. Dalla sinergia dei due sistemi ottengo una soluzione ottimale per la gestione intelligente dell’energia”.

Il servizio fornito ha l’obiettivo di prevedere al meglio la produzione di energia, in modo da ottimizzare la rete, sia in ambito industriale che domestico. Una famiglia che, ad esempio, possiede un impianto di energia rinnovabile potrà attraverso questo sistema prevedere quando svolgere operazioni ad ampio dispendio energetico, associando la produzione al consumo, in modo da ottenere il maggior risparmio energetico possibile.

(Foto: HikingArtist.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here