Un bacio contro la censura: l’amore tra ebrei e musulmani è possibile

3229
0
CONDIVIDI

In Israele il matrimonio interreligioso è ostacolato da autorità e famiglie. A scuola, censura per un libro di testo che parla di un amore tra un’ebrea e un musulmano. E delle coppie coraggiose protestano con un bacio.

Un atto proibito, anzi peccaminoso. L’amore tra ebrei e musulmani è considerato così riprovevole da meritare la censura dai libri di scuola. È quello che è accaduto in Israele, per decisione del Ministero Israeliano della Pubblica Istruzione. In un paese in cui quasi il 20% della popolazione è araba (in maggioranza di fede mussulmana), si prova ancora a ingabbiare i sentimenti all’interno di confini etnici e religiosi.

Lo scandalo dei matrimoni misti in Israele

Sono 12 le comunità religiose presenti sul territorio di Israele, e comprendono la comunità ebraica, quella musulmana, drusa e nove comunità cristiane.  Eppure accedere alle unioni civili è complicatissimo e i matrimoni tra due comunità religiose distinte sono di fatto proibiti.

Le famiglie si oppongono con forza, ci sono associazioni che richiamano le ragazze al buon senso e alla responsabilità, e perfino il governo appoggia questa linea con la censura dai banchi di scuola. Spesso le pressioni sono tali da indurre due innamorati a lasciarsi, altre volte si schierano contro tutti e tutto e convolano a nozze. Ogni anno sono centinaia le coppie miste (nel 2012 sono state circa 1.200) che vanno in Turchia o a Cipro per sposarsi.

Nel 2014 ilfattoquotidiano.it riporta di un matrimonio autorizzato dallo Stato di Israele tra un’ebrea e un musulmano, nonostante il padre di lei si opponesse (fino a organizzare una manifestazione di protesta fuori dal tribunale). Ma c’è anche da dire che, in quel caso, la donna per sposarsi ha dovuto convertirsi all’Islam.

La reazione dell’editoria alla censura

La censura del Ministero dell’Istruzione però proprio non è andata giù al giornale Time Out Tel Aviv. La rivista, che tratta di tematiche legate al tempo libero e alla cultura in Israele, ha deciso di girare un video di protesta.




Ha coinvolto sei coppie miste, tra ebrei, musulmani, etero e omosessuali, amici o coppie che si frequentano da poco, e le hanno invitate a darsi un bacio davanti alle telecamere. Il video, che riproponiamo in basso, è il modo in cui una parte degli israeliani esprimono il dissenso verso pregiudizi che non fanno altro che fomentare odio all’interno del tessuto sociale.

 

LEGGI ANCHE: 5 lezioni d’amore che possiamo apprendere dal Piccolo Principe

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here