Home Società Farmaci antidepressivi: è boom tra gli italiani. Le cause? Stress e solitudine

Farmaci antidepressivi: è boom tra gli italiani. Le cause? Stress e solitudine

421
0
CONDIVIDI
farmaci antidepressivi

Gli italiani sono sempre più stressati e soli. Al punto che almeno 3,6 milioni di loro ricorrono a farmaci antidepressivi. Lo dice l’ultimo report Aifa

Sono sempre più gli italiani che si affidano a farmaci antidepressivi per combattere le proprie paure e la solitudine. Ad affermarlo è l’Agenzia Italiana del farmaco che dipinge una panoramica non propriamente rosea, di un Paese in cui il numero di persone che soffrono di disturbi dell’umore è tutt’altro che insignificante.

Ecco i dati diffusi dall’Aifa e una serie di soluzioni alternative per vivere meglio, in maniera naturale.

Farmaci antidepressivi: i dati italiani

Il 6% della popolazione italiana ha fatto uso, almeno una volta nel corso dell’anno, di un farmaco antidepressivo.

Sono i dati diffusi nei giorni scorsi dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco. Ben 3,6 milioni di italiani, nel 2017 hanno combattuto ansia, nevrosi, attacchi di panico e insonnia con medicinali.

Ogni giorno consumate 40 dosi di farmaci antidepressivi

Da un approfondimento generale sui consumi di psicofarmaci in Italia negli ultimi tre anni, risulta che il trend di impiego di questi medicinali risulta pressoché stabile.

In particolare, tra il 2015 e il 2017 è stata consumata una media di 40 dosi giornaliere di farmaci antidepressivi ogni mille abitanti.

Un aumento è stato registrato nel consumo di benzodiazepine, inteso come ansiolitici, ipnotici e sedativi: nel 2017 “si osserva un consumo di circa 50 dosi giornaliere ogni mille abitanti, con un incremento di circa l’8% rispetto all’anno precedente”.

«È un campanello d’allarme che rappresenta una risposta a aumentati livelli di stress e disagio psichico nella quotidianità», commenta Massimo Cozza, psichiatra e coordinatore del Dipartimento Salute Mentale Asl Rm2. A pesare, secondo lo psichiatra, «sono una crescente solitudine, un futuro incerto e una sempre maggiore incapacità di gestire le frustrazioni».

Affrontare le paure quotidiane con i rimedi naturali

I disturbi dell’umore, come l’ansia e la depressione possono portare a conseguenze anche molto gravi. Nei casi più problematici, è importantissimo consultare un medico. La depressione, infatti, può avere effetti negativi molto importanti. Per chi ne soffre, ma anche per parenti e amici. Se non trattata può portare le persone a isolarsi e cercare modi alternativi per alleviare le proprie sofferenze.

Prima di ricorrere ai farmaci, esistono delle soluzioni naturali che possono aiutarci ad affrontare i disturbi dell’umore.

Uno studio pubblicato di recente dalla Meiji Yasuda Life Foundation of Health and Welfare, in Giappone, ad esempio, afferma che fare stretching per 10 minuti al giorno aiuta ad alleviare i sintomi di menopausa e depressione.

Ancora, i fiori di Bach sono un rimedio naturale che contribuisce a eliminare le emozioni negative, come stress, paura e ansia, ma anche depressione, rabbia e risentimento.

Infine, è possibile aiutare l’umore anche attraverso l’alimentazione, perché anche la salute interiore passa per la nostra bocca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.