Home Nuove Scoperte Come depurare l’acqua con i semi di Moringa: la ricerca

Come depurare l’acqua con i semi di Moringa: la ricerca

735
0
CONDIVIDI
semi di moringa

Semi di Moringa per garantire l’accesso all’acqua potabile anche nelle zone più povere del globo.

I semi di Moringa potrebbero essere la soluzione contro il problema di approvvigionamento dell’acqua potabile. A confermarlo una ricerca condotta dalla Pennsylvania State University secondo cui questa meravigliosa pianta potrebbe depurare l’acqua, rendendola accessibile a tutti.

Ecco cosa hanno scoperto gli studiosi.

Semi di Moringa per risolvere il problema della sete nel mondo

L’acqua è un bene prezioso a cui tutti dovrebbero avere libero accesso. Eppure, milioni di persone nel mondo hanno problemi di approvvigionamento. I semi di Moringa               ( moringa seeds ) potrebbero essere una soluzione. Hanno infatti la capacità di ridurre drasticamente la quantità di batteri presenti nell’acqua.

Il merito sarebbe da attribuire a una particolare proteina, capace di attirare e far depositare sul fondo le particelle inquinanti.

Secondo Darrell Velegol, professore di ingegneria chimica, questa proteina «contiene una piccola sequenza peptidica che agisce come fosse un coltello molecolare ed è in grado di attraversare la membrana dei batteri e di ucciderli».

I semi della Moringa favoriscono poi l’accumulo delle sostanze fluide e dannose

sulla superficie di un condensato, creando dei fiocchi poi vanno a depositarsi sul fondo del contenitore. Lasciando quindi la superficie pulita.

Questo coltello molecolare taglierebbe la protezione di ogni singola cellula, portando alla formazione di un’unica membrana contenente tutto il materiale inquinante.

Si tratta di un sistema che affonda le sue radici molto lontano nel tempo. Sembra che fosse adoperato addirittura già nell’antico Egitto.

Leggi anche: Ventenne inventa il dispositivo per depurare le acque con la buccia di banana

Moringa: una pianta dalle mille proprietà

La Moringa è una pianta appartenente alla famiglia delle Moringaceae, che cresce nella fascia tropicale ed equatoriale della Terra.

Qualche anno fa, in provincia di Lecce, è nata una piccola produzione in serra Made in Italy.




La Moringa Oleifera si presta bene come integratore naturale. Dai suoi semi, ad esempio, si ottiene un olio adatto per l’alimentazione. Sembra che abbia addirittura un contenuto in acido oleico pari quasi al 70%.

La polvere ricavata dalle foglie e dai semi contiene 9 amminoacidi essenziali, 27 vitamine, 46 antiossidanti diversi e molti Sali minerali. Sembra, addirittura, che al suo interno sia presente il doppio del quantitativo di proteine presenti nello yogurt e 4 volte la vitamina A contenuta nelle carote. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here