Home Nuove Scoperte BioPic: il kit per l’orto biologico in casa

BioPic: il kit per l’orto biologico in casa

1055
0
CONDIVIDI

Un kit per creare un orto biologico in casa, con Led ricaricabili.

È questo, in sintesi, il concetto alla base di BioPic, il progetto messo a punto da un team guidato dal ricercatore italiano Renato Reggiani, che ha conquistato il primo posto alla prima edizione della Start-up Marathon, la maratona per le nuove idee imprenditoriali legate all’Expo organizzata a Roma alle Officine Farneto.

Il kit si compone di diversi moduli, facilmente adattabili a tutti gli spazi presenti negli appartamenti, anche i più piccoli.

Grazie a un sistema di layer intelligenti è adatto a coltivare più di 30 varietà di ortaggi, anche specie ormai introvabili come la carota tonda di Parigi. Il sistema purifica l’aria di casa perché le piante assorbono CO2 ed è dotato di un sistema di irrigazione automatica grazie ad Arduino

Sembra che l’idea abbia iniziato a prendere forma grazie a uno studio tra Italia e Olanda, finanziato dal programma europeo Erasmus destinato agli imprenditori.

Il meccanismo che consente di dare alle piante il corretto nutrimento prevede l’integrazione della luce solare attraverso la luce Led integrata, in modo poter alimentare le piante in qualsiasi condizione. Piante che crescono a partire dal seme.

L’orto casalingo così pensato assume la forma di carrello a ripiani: ogni piano è costituito da una cassetta in cui è presente uno strato di torba biologica della grandezza di un foglio A3, con semi e microrganismi che aiutano l’alimentazione della pianta.

Si può raggiungere una superficie complessiva coltivata di 1,20 mq.

A breve, rende noto l’ideatore del progetto a Green News, sarà possibile collegarsi a un sito/catalogo per ordinare il kit più adatto alle proprie condizioni, visto che i semi scelti non possono essere casuali, ma legati alla stagione di semina, al tipo di esposizione disponibile e ad altri dettagli che ne garantiscono la corretta crescita.

Gli utilizzi del kit sono diversi: può essere utilizzato per gli interni, per piantare erbe e spezie da cucina, o per monitorare la crescita delle piante seminate, prospettando poi un trapianto all’esterno.

Il sistema di irrigazione automatizzato, inoltre, consente di utilizzare poca acqua, portando la quantità necessaria direttamente vicino le radici, evitando sprechi ed evaporazione.

Per adesso BioPic non è ancora stato immesso nel commercio. Attualmente, infatti, è stato realizzato un prototipo che sta facendo il giro dell’Europa. Si attende un investitore che renda possibile far partire la produzione su larga scala. L’interesse di diverse realtà fa comunque ben sperare che a breve il kit possa essere immesso sul mercato e ordinato.

(Foto: freshplaza)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here