Home Rimedi Naturali Pazzi per la spirulina? Arriva il dispositivo per autoprodurla in casa

Pazzi per la spirulina? Arriva il dispositivo per autoprodurla in casa

2808
0

E se vi dicessimo che potreste coltivare la spirulina in casa? Ecco il fotobioreattore che entra nei vostri salotti e vi rifornisce di spirulina.

Abbiamo parlato diverse volte del potere della spirulina. La spirulina è un’alga azzurra dalla forma stretta ed allungata. Diffusa nelle acque salmastre, privilegia le zone tropicali e subtropicali dove si avvantaggia del pH idrico alcalino che la caratterizza.

Come abbiamo avuto modo di vedere, la spirulina è considerata un superfood, grazie al suo sorprendente quantitativo di nutrienti. È considerata la migliore fonte di proteine vegetali, con un contenuto proteico pari al 65%. Possiede tutti gli amminoacidi essenziali (quelli che l’organismo non riesce a sintetizzare) in proporzione ottimale e 10 dei 12 amminoacidi non essenziali. È spesso molto consigliata a vegetariani e ai vegani, per le sue caratteristiche nutrizionali.

La buona notizia? Tra poco potremo cominciare ad autoprodurla nel salotto di casa, con pochi sforzi e in maniera sicura.

Il dispositivo è a tutti gli effetti un fotobioreattore che consente la produzione dell’alga in pochissimo spazio. Il suo nome è Spirawline Photobioreactor, misura 25 centimetri di diametro e 1,30 metri di altezza.

Il fotobioreattore è dotato di una serie di luci LED che consentono alle alghe di crescere velocemente. Una pompa ad aria si occupa di garantire il corretto flusso di ossigeno. Un sistema di isolamento esterno, invece, consente di riscaldare l’ambiente in modo da raggiungere la temperatura ottimale per far crescere la spirulina.




Luce, calore e ph possono essere controllati direttamente dal proprio smartphone (iOS e Android) via Bluetooth, attraverso un’app. Le informazioni giungono al dispositivo in tempo reale e i parametri possono essere modificati, in modo da garantire sempre le condizioni ideali per la sopravvivenza dell’alga.

Per iniziare a coltivare la nostra alga spirulina è necessario solamente riempire il serbatoio di acqua di rubinetto e inserire la miscela di polveri che fornisce tutti gli elementi necessari alla crescita di questo superfood.

Dopo un paio di giorni il liquido assumerà un colore verde scuro e quando la concentrazione della micro alga sarà ottimale potrà iniziare la raccolta – anche quotidiana – della spirulina.

La casa produttrice ha già realizzato e iniziato a distribuire alcuni, pochi, prototipi. Il progetto è attualmente in cerca di finanziatori che consentano di aumentarne la produzione.

Che ve ne pare? Voi coltivereste la spirulina in casa?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.