Home Alimentazione Biologica Il cibo perfetto della natura : l’alga Klamath

Il cibo perfetto della natura : l’alga Klamath

2187
8
CONDIVIDI

La natura assiste da sempre l’uomo e gli elementi che offre a sostegno del suo benessere sono preziosi e indispensabili. Le attuali abitudini alimentari, completamente stravolte con l’impiego di sostanze dannose come gli addittivi di sintesi e la disincentivazione della biodiversità, hanno compromesso la qualità e la varietà di ciò che quotidianamente ingeriamo. Questo ha dato luogo a diversi problemi come l’incremento di nuove patologie e un sostanziale indebolimento del sistema immunitario.  Mantenere uno stato di salute ottimale richiede amore per se tessi, amore che trova espressione in uno stile di vita equilibrato, disciplinato spiritualmente e fisicamente, e nell’attenzione per i cibi che si scelgono. Fortunatamente il nostro generoso pianeta riesce ancora ad offrire sostanze dalle eccellenti proprietà. La semplicità, non solo alimentare, continua ad essere la strada migliore e la natura ce lo ricorda continuamente. Le alghe, sempre più consigliate come integrazione in numerose diete ricostituenti, sono da tenere in considerazione per il bilanciamento e l’elevato grado di assimilabilità dei nutrienti di cui sono ricche. Abbiamo già approfondito parlando sull’ alga clorella e alga spirulina, ora vogliamo parlarvi dell’alga klamath.

La Klamath cresce allo stato selvatico in un ecosistema unico, fatto di acque ricche di minerali, di aria pulita e di luce solare intensa. Tale ecosistema è il bellissimo ed incontaminato Lago Upper Klamath (Oregon), uno dei pochi laghi alcalini rimasti. 

La Klamath utilizza l’energia luminosa del sole, l’anidride carbonica dell’aria e l’idrogeno dell’acqua per sintetizzare le proteine, i carboidrati e i lipidi; cresce esclusivamente allo stato selvatico ed è di gran lunga superiore rispetto alle altre Cianofite: è’ il “CIBO PERFETTO DELLA NATURA”. La cellula della Klamath è centinaia di volte più piccola della cellula delle altre specie del regno animale o vegetale, ma il suo contenuto di oltre 60 micro-nutrienti è da sottolineare perché non viene superato da nessun altro alimento conosciuto. Non deve sorprendere il fatto che gli acidi nucleici della Klamath siano in grado di bio-stimolare il sistema immunitario. Quest’alga contiene più clorofilla di qualsiasi alimento e la clorofilla disintossica l’organismo non solo dalle sostanze velenose e dalle scorie che si producono nelle reazioni metaboliche, ma ci protegge anche dagli inquinanti ambientali con cui veniamo a contatto tutti i giorni.


Poiché è presente anche un’elevata quantità e qualità di acidi grassi essenziali, la Klamath risulta estremamente utile in tutte le problematiche neurologiche e neurodegenerative. Aiuta la digestione essendo ricchissimo di enzimi, è  potentissimo antiossidante (addirittura 40 volte superiore alle vitamine C ed E) e sostiene la funzione delle articolazioni. Altissimo contenuto di betacarotene, contiene tutti i minerali indispensabili al corretto metabolismo, ha uno spettro vitaminico completo tranne la vitamina D. Ha un’altissima percentuale di vitamina B12 la quale sostiene la vitalità, previene l’anemia perniciosa, è interessata alla sintesi del materiale genetico (DNA) ed è un nutriente essenziale per il sistema nervoso. In particolare, è la più alta fonte di acido gamma linolenico o GLA (10% del peso a secco). Questa dotazione ottimale di acdi grassi essenziali è in grado di contribuire a ridurre i depositi di colesterolo, alla crescita e ricrescita cellulare , dei canali vascolari e dei tessuti nervosi, a favorire la sintesi delle prostaglandine, di importanti modulatori ormonali.

La ricerca scientifica ha ormai stabilito in maniera inequivocabile che, per stare in salute, occorre assumere non tanto determinate quantità di uno o pochi nutrienti, quanto piuttosto la più ampia sinergia nutrizionale, se possibile da fonti naturali.

La Klamath possiede specifiche proprietà preventive e terapeutiche, confermate anche da recenti studi, soprattutto in rapporto alle malattie degenerative tipiche della modernità. E’ pressochè impossibile presentare una lista delimitata delle funzioni terapeutiche della Klamath.

Ne elenchiamo qui di seguito alcune :

  • eccezionale tonico neurosomatico con grandi capacità di aumentare i livelli di energia sia fisica che mentale
  • ottimo ricostituente adatto ai bambini anziani e adulti
  • antiossidante
  • immunostimolante
  • antinfiammatorio, non solo a livello di artriti, ma estremamente importante anche in relazione alle patologie autoimmuni e al sistema neurologico, riguardo ai processi ossidativi e infiammatori delle cellule neuronali
  • proprietà nutriterapiche in rapporto alle patologie degenerative (tumori, patologie cardiocircolatorie…)
  • normalizza la permeabilità intestinale compromessa, concausa fondamentale della maggior parte delle patologie, ponendosi quindi come ottimo supporto per allergie e intolleranze alimentari
  • normalizza i lipidi nel sangue
  • nutriterapico nelle problematiche neurologiche (depressione, ansia, stress…) e neurodegenerative (Alzheimer, sclerosi multipla, Parkinson…)

 

Basta tutto ciò??Un integratore super completo eccezionale


Agnese Tondelli

8 COMMENTI

  1. Per favore, mi puo dire in che dose e come va usata .Aggiunta a una minestra o mangiata singolarmente.
    La vorrei provare ,perche ho bisogno di un integratore naturale per la vitamina B12.
    Soffro di vitiligine ,lo scorso anno ho provato L’ ALOE per tre mesi e ho avuto un buon risultato, ma visto che ritorna a farsi vedere vorrei provare unaltro rimedio più incisivo e propabilmente definitivo.
    SONO VEGANO DA OLTRE QUATTRO ANNI
    Cordiali saluti

    • Ciao Franco, l’alga Klamath la puoi trovare in erboristeria,o anche nelle farmacie specializzate anche in prodotti naturali. Si può trovare in forma pura oppure come integratori in capsule o in gocce. In base al tipo che andrai ad acquistare ti verrà consigliata la dose da assumere. Ricordati di assumerla magari a stomaco vuoto. Io trovo che è un ottimo ricostituente e che è utile per tantissime problematiche anche per aiutare nelle intolleranze e nelle allergie, è un immunoregolatore, aiuta anche nei casi di ansia stress depressione. Inoltre è anche un valido aiuto nelle problematiche dermatologiche e nelle disfunzioni ormonali sessuali e della fertilità. Secondo il nostro punto di vista è un integratore a 360°. Tienici aggiornati se può essere utile anche per la tua vitiligine. Ogni esperienza personale è sempre ben accetta..Grazie

    • Salve Franco, anche alte dosi di probiotici di qualità ( fermenti utili all’ intestino )ed omega 3 ( derivanti da olio di krill, olio di semi di lino e canapa, semi di chia, olio algale )……insieme alle alghe Klamath e all’ Aloe Arborescens o Barbadensis………….ed il gioco è fatto. Avrai effetti sorprendenti per risolvere il problema della vitiligine. Certo le cure naturali sono lunghe ( la Natura non corre ), ma avrai risultati perfino migliori dei farmaci chimici e senza effetti collaterali. E sai perchè…….perchè si lavora sulla sinergia delle piante e sul potere di autoguarigione del corpo stesso. Se gli diamo i mezzi giusti ( corretta alimentazione, giusti e naturali integratori naturali, corretta respirazione, corretto modo di pensare, meditazione e preghiera )……..il corpo da se……sa come guarire. E dato che mente e corpo sono interconnessi………anche la mente ne beneficierà.

      Cappello Massimo
      Appassionato di medicina naturale ( in particolare fitoterapia ed ayurveda ).

  2. Buongiorno
    sono affetta da sclerodermia sistemica, volevo sapere se ci sono delle controindicazioni per me nell’assunzione dell’alga klamath. Quella che ho acquistato indica di assumerla ai pasti è corrretto?
    grazie

    • Salve Patrizia, l’alga Klamath andrebbe somministrata al mattino a stomaco vuoto, ma ogni marca poi ha la sua posologia e i suoi tempi di somministrazione. Non sono state riscontrate controindicazioni nell’assunzione di alga Klamath. In ogni caso consigliamo sempre di consultare il vostro medico di fiducia.

  3. salve sono marina, l’alga klamat puo essere assunta in caso di tiroidite di hascimoto con assunzione di tirosint? grazie

  4. Salve sto prendendo da quasi un mese l’integratore del dottor Pierpaoli a base di alghe: alga spirulina, klamath, kombu, erba medica. Lo conoscete? Cosa ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here