Home Eco Viaggi Il benessere psichico e fisico che viene dalla montagna

Il benessere psichico e fisico che viene dalla montagna

2656
0
CONDIVIDI

Se siete stressati e soffrite di asma, trascorrere qualche giorno in montagna in Alto Adige/Südtirol potrebbe essere la risposta giusta alle vostre necessità.

Molti non lo sanno, ma soggiornare in altitudine può aiutare l’organismo e la psiche. I soggetti allergici, ad esempio, possono trarre giovamento nel passare qualche giorno ad alta quota, dove la vita per gli acari è impossibile e dove l’inquinamento è praticamente inesistente.

Come dicevamo, i benefici della montagna investono anche la sfera psicologica: il silenzio, il ritmo più lento e il contatto con la natura sono un valido aiuto per combattere ansie e stress.

Dal punto di vista fisico, l’altitudine favorisce l’ossigenazione dei tessuti. Ad alta quota, un minor quantitativo di inquinanti e allergeni determina una riduzione dell’infiammazione polmonare, alleviando i sintomi di asma, riniti allergiche e affezioni respiratorie.

Superati i 1200 metri, poi, l’aria maggiormente rarefatta stimola una positiva carenza di ossigeno: il nostro corpo compie respiri più profondi, viene prodotta una maggiore quantità di globuli rossi e tessuti e organi sono maggiormente ossigenati.

In montagna, inoltre, complici gli ampi spazi e l’aria pura, tendiamo a praticare maggiore attività fisica. Le opportunità sono veramente tante: jogging, trekking, escursioni, cavalcate. Il metabolismo si velocizza naturalmente e ne giova anche la nostra linea.

In linea generale, si può dire che l’alta quota genera:

  • un miglioramento dell’ipertensione;
  • metabolismo di glucosio e grassi migliori;
  • riduzione del peso;
  • tessuti più ossigenati;
  • una maggiore produzione di globuli rossi;
  • un equilibrio più stabile dei valori neuro-psicologici.

In tal senso, l’Alto Adige/Südtirol offre un patrimonio naturale, a disposizione di tutti, attraverso cui guarire corpo e mente.


Oltre alla grande varietà di piante naturali che offrono una vera e propria farmacia all’aria aperta, esistono dei luoghi particolari in cui il corpo, e non solo, può trovare ristoro.

Un esempio è Solda, il paesino più alto di questa regione, dove l’aria pura è certificata e un soggiorno in questo luogo è particolarmente indicato a chi soffre di allergie da polline.

La conca della valle di Solda è circondata da una fascia di bosco capace di migliorare la qualità dell’aria. Aromi particolari, provenienti dalle piante che ricoprono questi luoghi stimolano la mente e il corpo.

Un altro esempio è Lasa, il cui marmo, estratto dalle cave, consente di effettuare dei peeling della pelle molto particolari.

Ma ci sono anche i bagni di fieno antistress, gli impacchi alla lana di pecora per rimettere in sesto i muscoli affaticati, i trattamenti antietà effettuati usando acini d’uva, foglie di vite e vinaccioli. Le possibilità sono le più varie e sono all’insegna di un ritorno alla tradizione contadina e della biocosmesi. Potete approfondire l’argomento a questo link: www.suedtirol.info/benessere

(Foto: Christian Brecheis)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here