Home Fai da Te Come realizzare delle candele fai da te che tengono lontane le zanzare

Come realizzare delle candele fai da te che tengono lontane le zanzare

11768
0
CONDIVIDI

L’estate è in genere considerato un periodo rilassante, da trascorrere all’aria aperta, con le persone che amiamo, lontano dallo stress di uffici, scadenze e traffico cittadino. Spesso, però, questo periodo è turbato dalla presenza di piccoli insetti fastidiosi e rumorosi: le zanzare.

Abbiamo già visto una serie di rimedi naturali da adoperare per allontanare le zanzare. Abbiamo anche visto una ricetta per creare uno spray repellente capace di tenere lontano questi insetti.

Oggi, vedremo invece come realizzare semplicemente delle candele fai da te contro le zanzare. Innanzitutto, vediamo quali ingredienti servono per realizzare le nostre candele fai da te:

  • cera d’api;
  • oli essenziali (potete sceglierne uno specifico, o decidere di mescolarne vari insieme). I migliori sono: citronella, eucalipto, geranio, lavanda menta piperita;
  • stoppino per candele;
  • contenitore di vetro in cui mettere la candela.

Come contenitore potete prendere dei barattoli di vetro delle marmellate, ma anche i tappi delle bottiglie di olio o le scatolette di tonno, se volete realizzare delle candele fai da te più piccole.

I materiali sono tutti facilmente reperibili: la cera d’api, ad esempio, è reperibile nei negozi del commercio equo-solidale. Al limite, potete anche scegliere altre tipologie di cera; se avete delle candele quasi completamente consumate in casa, potete fonderle insieme per realizzarne una nuova.

Gli stoppini, invece, potete trovarli nei negozi specializzati in fai da te.


Iniziate sciogliendo la cera a bagnomaria, in un pentolino, fino a farla diventare liquida. Una volta che si sarà sciolta, unite gli oli essenziali, per un totale di una quarantina di gocce. Il numero di gocce varia in base a quanto grande sarà la vostra candela. Quaranta gocce, ad esempio, vanno bene per un barattolo di vetro (di quelle delle marmellate, per intenderci). Amalgamate bene gli ingredienti mentre si sciolgono a bagnomaria, avendo cura a mescolare di continuo.

Immergete la base dello stoppino nella cera, facendolo rimanere dritto. Potete aiutarvi con uno stuzzicadenti, o un altro bastoncino. Quando lo stoppino si sarà indurito, posizionatelo nel portacandele, fissandolo alla base con una piccola quantità di cera.

Con delicatezza, versate la cera calda nel vostro contenitore, facendo attenzione che lo stoppino rimanga fermo e al centro del barattolo. La testa, naturalmente, deve emergere dalla cera. Se avete scelto dei contenitori molto alti il trucco per mantenere lo stoppino diritto è legare l’estremità superiore a un bastoncino che poserà sui lati del contenitore. In questo caso, ricordatevi di tagliare lo stoppino della giusta lunghezza.

Lasciate solidificare la cera e, dopo circa un’ora, avrete realizzato le vostre candele fai da te per allontanare le zanzare!

Esistono anche altre candele repellenti che possono essere realizzate senza adoperare la cera. Bastano dei vasetti di vetro, dell’acqua , degli oli essenziali,  limoni o lime, rametti di rosmarino e menta e delle piccole candele.

Il procedimento è molto semplice: vanno inseriti due rametti di rosmarino o menta per ogni barattolo. In ciascun vasetto di vetro vanno versate una decina di gocce di olio essenziale (da scegliere tra quelli che abbiamo elencato prima) e i pezzetti di limone o lime. Aggiungete l’acqua e inserite le candele. Cambiate l’acqua ogni 4-5 giorni. Il risultato sarà più o meno questo:

candele_repellenti zanzare

Se poi volete un’arma in più per tenere lontani questi fastidiosi insetti dai vostri giardini, al link trovate un elenco di 5 piante repellenti che possono fare al caso vostro: http://ambientebio.it/5-piante-da-coltivare-che-tengono-lontane-le-zanzare/

(Foto in evidenza: blog.sndimg.com; foto interna: alittleclaireification.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here