Home Casa Bio 7 trucchi per avere case luminose

7 trucchi per avere case luminose

1142
0
CONDIVIDI

Sette semplici trucchi di arredamento per rendere le vostre case luminose.

La maggior parte delle persone preferisce vivere in case luminose. Questo perché la luce mette di buonumore, dà un senso di ampiezza e di ariosità. Non sempre, però, si ha la fortuna di poter progettare gli ambienti in cui si vive.

I fattori coinvolti nella la propagazione della luce in una stanza sono molteplici: la sorgente da cui arriva la luce, i materiali e i colori delle pareti e degli oggetti, e la presenza di alcuni piccoli particolari, come tende e specchi, che riflettono o bloccano il passaggio della luce.

Ecco allora che gestire questi fattori può essere un ottimo strumento utile a per massimizzare la luce naturale e artificiale presente in ogni stanza, per rendere la vostra casa luminosa, anche quando non lo è.

1 Dipingere le pareti con colori vivaci

In generale, il feng shui ci insegna che esistono criteri ben precisi da seguire nel dipingere le stanze. Questo dipende molto dall’orientamento delle camere e anche a cosa queste siano adibite.

Se però volete aumentare la luminosità delle vostre case, c’è qualcosa sui colori delle pareti che dovete sapere.

Molti pensano che il bianco sia il colore migliore per illuminare una stanza. In effetti è così: il bianco e i colori chiari sono i migliori nel riflettere la luce. Appunto, quando la luce c’è.




Quando la stanza è davvero poco illuminata, l’effetto delle pareti bianche può essere controproducente perché i muri rischiano di diventare grigi e squallidi. I colori chiari ma saturi possono dare una mano, anche se dobbiamo dire che però non possono fare miracoli: arancio, lime, rosa o verde chiaro possono rendere le pareti di una stanza comunque molto più calde e allegre.

Certo, bisogna seguire alcuni criteri: le pareti verso le sorgenti luminose devono essere dipinti di colori chiari e il soffitto deve essere sempre bianco.

2 Giocare con gli specchi

Se i colori chiari rimbalzano la luce, gli specchi letteralmente la raddoppiano. La tecnica degli specchi infatti, è da sempre stata utilizzata per riflettere la luce nelle grandi sale dei palazzi, quando non c’era la corrente elettrica.

Se posizionate gli specchi davanti a una finestra, la stanza non solo appare brillante, ma più ampia, in quanto viene mostrato l’ambiente esterno.

BANNER

3 Gioco di contrasti

Non pensate di dover mettere solo elementi chiari per avere case luminose. Ci deve essere infatti un elemento di confronto come può essere, ad esempio, un piccolo mobile nero o delle coperte o delle cornici o piccoli oggetti decorativi di colore scuro.

4 Utilizzare un’illuminazione artificiale strategica

Per illuminare di notte o per le camere che non hanno finestre, la luce artificiale è l’unica opzione, ma questo non vuol dire non pensare in modo strategico. È importante infatti saper combinare più fonti di luce. Nelle camere, ad esempio, va bene mettere una plafoniera centrale combinata con altre luci che illuminano le pareti scure. In piccole stanze senza finestre, è bene che le sorgenti luminose accessorie siano lampade da terra o da tavolo in grado di spostarsi da un angolo all’altro, se necessario. In ogni caso, fate in modo che la luce non sia puntata in una direzione, ma sia diffusa, anche mettendo più fonti in vari punti.

5 Scegliere mobili bassi 

In una stanza buia, i mobili dovrebbero essere leggeri e sceglierne alcuni bassi permette ad aria e luce di circolare liberamente.

6 Barriere fotoelettriche

Trame chiare, come tessuti di lino o di garza, consentono un maggiore passaggio di luce. Indipendentemente dal colore scelto, che è importante che la consistenza dei tessuti non blocchi la luce che entra nella stanza.

7 Scegliete superfici riflettenti

Mentre nelle case luminose superfici opache possono essere più appropriate, nelle stanze buie, le superfici più sono riflettenti, meglio è.

(Foto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here