cucciolo di tigre

Cucciolo di tigre al guinzaglio in un centro commerciale a Città del Messico

Le fotografie pubblicate sui Social Network sono di una donna che cammina con un cucciolo di tigre hanno acceso polemiche sul maltrattamento di animali esotici nella capitale messicana.

Un’immagine che circola sui social network mostra una donna che cammina con un cucciolo di tigre all’interno di un lussuoso centro commerciale a Città del Messico.

La vicenda ha acceso polemiche quando un utente, identificato come Zaira M., ha rilasciato la fotografia scattata nel centro commerciale Antara, situato nel sud della capitale messicana.

Nel grafico si vede la donna accanto al cucciolo che, con indosso una maglietta e una cinghia al collo, cammina come se fosse un cane

Su twitter è possibile trovare altre immagini dove un cucciolo di tigre viene maltrattato da un soggetto non identificato ( maglietta rossa ): https://twitter.com/nelsonadvisor/status/1300935038817759236?s=20

Tigre al guinzaglio: Le critiche e i commenti indignati

Il tweet ha dato luogo a commenti indignati sulle reti, nel bel mezzo di una contesa sul fatto che sia legale o meno portare a spasso le tigri nei centri commerciali.

Successivamente, il proprietario del felino avrebbe contattato Zaira per spiegare che aveva il cucciolo in proprietà legale e che aveva i documenti che lo dimostrano.

Il 1 settembre, altri utenti hanno segnalato alle autorità della capitale il presunto maltrattamento di un cucciolo di tigre in una serie di uffici situati nell’ufficio del sindaco Miguel Hidalgo.

La risposta dell’Agenzia per la cura degli animali di Città del Messico, che si è limitata a dire che per affrontare il caso era necessaria una denuncia formale, ha causato il rigetto di alcuni cittadini. 

Ecoportal.net


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.