Home Animali Contro il bracconaggio per salvare gli elefanti dall’estinzione

Contro il bracconaggio per salvare gli elefanti dall’estinzione

392
0
CONDIVIDI

Pensiamo che scompaiono 30 elefanti al giorno e continuando così fra qualche anno ci sarà l’estinzione totale.  

Il ministro delle Risorse Naturali e del Turismo della Tanzania Khamis Kagasheki ha dichiarato guerra al bracconaggio e verranno usate tutte le risorse possibili per salvare dall’estinzione gli elefanti.  In pochi anni lo sterminio ha portato da 130 mila a 100 mila gli esemplari.  

Abbiamo parlato spesso del problema del bracconaggio, e dell’estinzione di molte specie, vi ricordate dell’ultimo esemplare di rinoceronte estinto poco tempo fa in Tanzania

Kagasheki ha accusato i bracconieri di far parte di un sindacato che gode del sostegno dei mercati asiatici di trofei animali e non ha escluso il possibile coinvolgimento, nei traffici, di alcuni funzionari del governo. A causa delle attività di bracconaggio, si stima che la Tanzania stia perdendo 30 elefanti al giorno, 10.000 l’anno. Un ritmo insostenibile che porterebbe, senza un’inversione di rotta, alla scomparsa degli elefanti in Tanzania nell’arco di 10 anni. Si stima anche che un terzo di tutto l’avorio sequestrato nei porti e negli aeroporti negli ultimi dieci anni provenga proprio dalla Tanzania. Il problema cruciale è legato proprio al commercio di avorio che non conosce crisi, e noi possiamo evitare e nel nostro piccolo fare qualcosa per non incentivare questa follia, cerchiamo di non favorire questi commerci acquistando materiali, unguenti o monili, creati con la morte di animali. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here