Home Green Economy Dona un albero a Roma: l’iniziativa green della città capitolina

Dona un albero a Roma: l’iniziativa green della città capitolina

463
1
CONDIVIDI

Dona un albero a Roma. È questo il nome dell’iniziativa lanciata nella città capitolina e finalizzata a tutelare il verde romano. Che sia un regalo a una persona cara, un ricordo speciale per una ricorrenza o semplicemente un contributo per migliorare la vivibilità della città, non importa.

Il concetto è molto semplice: con 250 euro si può acquistare un albero, tra quelli comunemente presenti nelle aree verdi di Roma, che il Servizio Giardini del Campidoglio si occuperà di piantare e curare.

Per farlo, basterà compilare un modello di adesione, scaricabile dal sito istituzionale della capitale. L’albero sarà dotato di una targa che recherà impressa la dedica richiesta. L’area in cui il prezioso regalo sarà piantato potrà essere scelta tra quelle selezionate dai Municipi.

Non solo, per favorire la più ampia partecipazione, presso il vivaio di San Sisto, in piazza di Porta Metronia 2, saranno esposte una serie di piante campione delle specie che possono essere acquistate.

La donazione può essere presentata in qualsiasi periodo dell’anno. Le piantumazioni, invece, saranno effettuate nei tempi e modi più propizi, quindi tra autunno e inverno.

Le piante avranno queste dimensioni: circonferenza di fusto pari a 16/18 centimetri per le specie di terza grandezza e circonferenza di fusto pari a 20/25 centimetri per quelle di seconda e prima grandezza.

Dopo essere stato piantato, l’albero sarà iscritto nel registro delle donazioni di alberi, istituito presso il Servizio Alberate della Gestione Verde Pubblico.

Al donatore verrà rilasciato un attestato in cui saranno esplicitati: la data della messa a dimora, l’ubicazione e la specie d’albero.

Il fine del progetto è quello di sensibilizzare i cittadini alla cura e al rispetto dell’ambiente, al decoro partecipato della città e al mantenimento dei beni comuni.

Secondo quanto affermato dal sindaco, Ignazio Marino: Roma dispone di un patrimonio straordinario: 45 milioni di metri quadri di verde e di 335 mila piante tuttavia c’è una necessità di sostituire piante che sono arrivate alla fine del loro ciclo vitale”.

I fondi ottenuti dalle donazioni, poi, saranno vincolati e non andranno nel bilancio generale, in modo che possano essere adoperati esclusivamente nel settore green.

L’iniziativa è riservata ai cittadini, ma può includere anche le associazioni. Escluse invece le imprese, per evitare che utilizzino il progetto, per fini commerciali.

L’iniziativa sarà corredata di un suo logo, che verrà scelto attraverso un concorso di idee che raccoglierà le proposte degli alunni delle scuole romane, rese disponibili sul web.

1 COMMENTO

  1. Quello che dice il Sindaco in parte è vero perchè il verde c’è, però è distribuito male, nel senso che ci sono punti e quartieri molto verdi e altri quartieri dove c’è solo cemento. Se si leggono le statistiche per esempio la zona di Roma appia/tuscolano è considerata molto verde perchè c’è la Caffarella che è il parco più grande d’Europa ed altri piccoli parchi sparsi un pò quà e un pò la, ma chi non ha la fortuna di abitare a ridosso di quei punti, si ritrova solo cemento e magari qualche aerea verde (3 alberi malandati e una panchina rotta), ma ubicata in zone dove c’è traffico 24 su 24 e dove quindi l’aria è malsana comunque. Tuttavia è anche una questione anche di percezione perchè chi abita in quartieri residenziali (tipo i politici) dirà che Roma è molto verde, mentre chi abita in periferia ti dirà che è solo cemento e smog. Buona iniziativa…. vedremo quanti alberi verranno piantati, anche se per me molto pochi e il fatto che l’ecologismo sia affidato alla beneficienza e ai privati è abbastanza grave.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here