Home Green Economy Città sostenibili: ecco l’elenco delle prime 20 al mondo

Città sostenibili: ecco l’elenco delle prime 20 al mondo

9833
0
CONDIVIDI
Città sostenibili: vince Zurigo

 

Cosa definisce una città sostenibile? Secondo tre parametri – People, Planet e Profit – è stata stilata la classifica della sostenibilità delle città del mondo.

Quali sono le prime 20 città sostenibili del mondo? A questa domanda risponde il Sustainable Cities Index, un indice che misura, secondo alcuni parametri, la sostenibilità delle prime 100 città del mondo. L’indagine è condotta dalla società di consulenza Arcadis e prende in considerazione aspetti sociali, ambientali ed economici.

A trionfare in questa classifica speciale è Zurigo, la più popolosa città svizzera. A seguire Singapore e Stoccolma. Le italiane sono fuori dalla top 20: la posizione migliore spetta a Roma, 22esima.

I criteri

Le città sostenibili sono valutate in base a tre criteri, corrispondenti alle 3 P. People, planet, profit, che possiamo tradurre con qualità della vita, ambiente e sostenibilità economica.

Nel sotto-indice People, troviamo lo stato di salute della popolazione (aspettativa di vita e obesità), educazione (alfabetizzazione e università) e la diseguaglianza di reddito. Altri fattori comprendono il work-life balance (il numero di ore di lavoro), il grado di dipendenza da sostanze stupefacenti, il crimine, il costo della vita e le politiche di housing.

Nel sotto indice Planet, si valuta invece l’impatto ambientale. Consumo di energia e quota di energie rinnovabili. Spazi verdi all’interno della città, raccolta differenziata e livello di rifiuti trasformati in compost. Emissioni di gas serra, rischi di catastrofi naturali, acqua potabile, fognature e inquinamento dell’aria.

L’ultimo criterio, il Profit, valuta invece il benessere economico. Comprende le infrastrutture per i trasporti, la semplicità di aprire nuove attività commerciali, il turismo e il PIL pro-capite. Altri aspetti importanti sono la centralità della città nell’economia globale, l’accesso alla rete Internet e il tasso di occupazione degli abitanti.




La TOP 20 delle città sostenibili

Come abbiamo accennato è Zurigo ad aver ottenuto il primato. La città svizzera viene premiata soprattutto per i fattori Profit, essendo una città molto florida dal punto di vista economico, e green: cura dell’ambiente, investimenti in fonti rinnovabili ed efficienza energetica al primo posto. A seguire c’è l’asiatica Singapore che ottiene punteggi molto elevati sul lato Profit, mentre è appena sufficiente sul livello di qualità della vita. Stoccolma, sul gradino più basso del podio, performa molto bene sulla sostenibilità ambientale. Ha invece livelli medi nei parametri Peole e Profit.

Neanche le prime città, però, ottengono risultati eccellenti in tutte le tre categorie. Un fattore sottolineato fortemente dagli ideatori dell’Index.

Molte città del mondo non riescono a bilanciare efficacemente i 3 pilastri della sostenibilità”, spiega John Batten, Global Cities Director di Arcadis. “Questa spaccatura non permette alle città di raggiungere la sostenibilità completa. Come mostra il nostro report, la sfida di mettere le persone al centro della sostenibilità cittadina è un obiettivo che in molti ancora non riescono a cogliere”.

Vediamo la TOP 20 completa:

20. Madrid

19. Rotterdam

18. Canberra

17. Berlino

16. Hong Kong

15. Parigi

14. Copenaghen

13. Edinburgo

12. Ginevra

11. Amsterdam

10. Monaco

9. Praga

8. Amburgo

7. Seoul

6. Francoforte

5. Londra

4. Vienna

3. Stoccolma

2. Singapore

1. Zurigo

E le italiane?

Le italiane selezionate tra le 100 sono due: Roma e Milano. La capitale sfiora di poco la top 20, arrivando 22esima. Il capoluogo lombardo si ferma 20 posizioni prima, al 42esimo. Roma si posiziona abbastanza bene nel parametro Planet, dov’è settima in classifica generale. È invece 33esima per qualità della vita e 49esima per benessere economico. Milano invece è rispettivamente ferma alle posizioni 36 (Planet), 34 (People) e 57 (Profit).

Foto: Dennis Jarvis on Flickr

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here