Come i costi ridotti del minieolico possono cambiare la vita a miliardi di persone

Impianto minieolico a basso costo: startup lancia progetto rivoluzionario

Ecco il minieolico che promette di rendere autosufficiente le case a basso costo. Il progetto arriva dall’India, dove l’energia elettrica è inaccessibile ai più.

Per larga parte della popolazione indiana l’accesso all’elettricità è a dir poco problematico. Molte aree del Paese restano ancora “all’oscuro”, dati i costi molto alti di installazione dei nuovi impianti. Ma le nuove tecnologie e le risorse energetiche alternative aprono strade che se percorse cambiano la vita a milioni di persone. Rendendo, ad esempio, il minieolico economico una realtà.

Come fa Avant Garde Innovations, la startup di due fratelli indiani, Arun e Anoop George, che ha ideato una turbina ad energia eolica a basso costo. L’impianto promette di generare elettricità sufficiente per ogni famiglia. «La nostra soluzione potrà offrire agli indiani un ambiente più pulito, prosperità economica e benefici alla società», spiegano i fratelli al sito educateinspiringchange.

Minieolico al costo di un iPhone

Costerà 750 dollari e potrà generare fino a 5 kWh/kW al giorno. La startup ha puntato tutto sull’energia eolica in un Paese che offre un mercato vastissimo. L’India è il sesto maggiore consumatore di energia al mondo. In percentuale stiamo parlando del 3,4% del consumo energetico globale.

Il minieolico dei fratelli George punta a conquistare una fetta del mercato e a lanciare soluzioni non solo per privati. L’obiettivo è coinvolgere anche attività commerciali e agricole. «La venderemo a meno di 750 dollari. Ma speriamo di abbassare il prezzo nel caso di una produzione di massa», promettono gli imprenditori.

Nelle top 20 delle aziende più innovative

La startup ha lanciato la prima turbina a energia eolica nella città di Thiruvananthapuram, a gennaio dello scorso anno. Con il primo prototipo è riuscita a farsi notare dagli addetti ai lavori fino ad essere inserita tra le 20 migliori innovazioni del cleantech indiano.

I primi riconoscimenti hanno dato fiducia ai fratelli che sono sicuri di aver puntato sul settore giusto. D’altronde, secondo il Global Wind Energy Council, l’India si posiziona bene tra i Paesi che sfruttano meglio l’energia eolica: al quarto posto dopo Cina, Usa e Germania.

Con l’energia eolica salvano la cascate




Gli ambientalisti sperano che la soluzione di Avant Garde, e altri progetti simili, possa far cambiare idea al governo indiano: qualche mese fa, ha dichiarato di appoggiare la creazione di un impianto di energia idroelettrica che, se realizzato, potrebbe distruggere le cascate  Athirappilly, le quarte per ordine di grandezza nel Paese indiano.

casa autosufficiente, energie rinnovabili, eolico, minieolico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter
Per favore inserisci un indirizzo email valido
Questo indirizzo è già in uso
The security code entered was incorrect
Grazie per esserti iscritto