Home Alimentazione Biologica Pasqua vegetariana e gustosa

Pasqua vegetariana e gustosa

580
1
CONDIVIDI

Avete già deciso cosa mettere in tavola il giorno di Pasqua? Se quest’anno volete cambiare e volete optare per un menù a base di verdure ma sempre gustoso, ecco qualche ricetta…da provare!!

Antipasti:

Quiche agli asparagi

Pinzimonio alla crema di formaggio

Primi:

Lasagne ai carciofi

Risotto agli asparagi

Secondi:

Sformati di broccoli e formaggio

Insalata pantesca

Dolce:

Sorbetto al kiwi

Tiramisù alle fragole

 

Ricette:

Quiche agli asparagi:

Per 6 persone:   un rotolo di pasta briseé __1 kg di punte di asparagi__20 grammi di burro__100 grammi di parmigiano grattuggiato__1/2 bicchiere di latte__5 uova__un pizzico di noce moscata__sale quanto basta__pepe quanto basta

Prcedimento: Le punte di asparagi vanno lavate, lessate al dente, scolate e messe in padella a fuoco lento con il burro. Stendete il rotolo di pasta briseé su una tortiera del diametro di 24 cm, disponete sopra la pasta a raggiera le punte di asparagi e versateci sopra un composto ottenuto mescolando le uova sbattute con il latte, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata.

Ora non ci resta che infornare la nostra quiche agli asparagi a 180 gradi per circa 30-35 minuti. La quiche va servita calda, ma anche fredda, tagliata a quadretti, è un ottimo antipasto ed una deliziosa pietanza da consumare a fette in campagna

Pinzimonio alla crema di formaggio:

Prepariamo il nostro pinzimonio con le verdure che più ci piacciono e invece di accompagnarlo con olio sale pepe, abbiniamoci una crema di robiola, panna e molte erbe aromatiche tritate, basilico, prezzemolo, maggiorana, a nostro piacere.

Lasagne ai carciofi:

Per 6 persone: 250 gr pasta sfoglia sottile__800 ml besciamella__8 carciofi__100 gr parmigiano grattugiato
Pulire i carciofi e lasciarli a bagno in acqua e limone per almeno mezz’ora.
Intanto preparare la besciamella o utilizzate besciamella confezionata.
Far cuocere per 10 minuti i carciofi tagliati a fettine sottili in pentola a pressione con un bicchiere di vino bianco, un bicchiere di brodo vegetale, un filo di olio evo e uno spicchio d’aglio.
Unire besciamella e carciofi e frullarli con il minipimer in modo che venga una bella crema.
Comporre la lasagna a strati e infornare a 200° per 45 minuti!

Risotto agli asparagi:

Per 6 persone: 350 gr di riso carnaroli__300 gr di asparagi__100 gr di burro__50 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato__1,5 l di brodo vegetale_1 cipolla__1 cucchiaio di farina setacciata__sale__pepe

Per il brodo vegetale: 1,5 l di acqua__1 cipolla__1 carota__1 gambo di sedano__1 pugno di sale grosso il tutto da far bollire per una ventina di minuti

Procedimento: Lavare gli asparagi e tagliare la parte bianca del gambo, essendo troppo dura, tagliare le punte (circa 3 cm) e metterle da parte. Sbollentare per pochi minuti solo i gambi nel brodo vegetale, poi scolarli e tagliarli a rondelle di circa mezzo cm.
In una tegame antiaderente, far soffriggere la cipolla tritata con 50 gr di burro, aggiungere gli asparagi a rondelle e le punte, far cuocere per pochi minuti, poi aggiungere il riso con una noce di burro.
Quando il riso sarà piuttosto asciutto (stando attenti che non si attacchi al tegame!), aggiungere un mestolo di brodo per volta, mescolare e precedere nello stesso modo ogni volta che il riso si asciugherà. Procedere così fino alla fine della cottura.
A cottura quasi ultimata, regolare di sale, aggiungere una macinata di pepe fresco, il burro rimasto, una spruzzata di farina, il parmigiano, mezzo mestolo di brodo, mescolare bene, mettere il coperchio, spegnere il fuoco e dimenticarsi del riso lasciandolo riposare per circa 5 minuti.
Così facendo il riso formerà la sua delicata e deliziosa cremina.
Al momento di impiattare, cospargere con parmigiano e decorare con qualche punta d’asparago.

Sformati di broccoli e formaggio:

600 gdi broccoli__40 g di burro__3 uova grandi__1 cipolla grande__1 mazzetto di prezzemolo__2 foglie di alloro__1 ciuffetto di basilico__230 ml di latte__25 g di maizena__150 g di fontina__Sale__Pepe bianco

Preparazione:  Lava i broccoli e riducili in cimette molto piccole, triturando le parti di gambo più dure. Sbuccia la cipolla e tritala finissima, poi in una padella fai sciogliere il burro e falla rosolare, aggiungi i broccoli e regola con un pizzico di sale e pepe, unendo anche l’alloro. Copri e lascia cuocere lentamente, eventualmente aggiungendo poca acqua calda, per circa 20 minuti. Lascia raffreddare i broccoli e passali al frullatore con il prezzemolo e il basilico, la panna, un pizzico di sale e le uova. Imburra degli stampini per gli sformatini e versa il composto di broccoli, disponili in una teglia grande che avrai riempito per due terzi di acqua e piazzala nel forno caldo in modo che la cottura a bagnomaria prosegua per 60 minuti a 170 gradi. Prepara la crema di formaggio facendo bollire il latte e unendo la maizena già stemperata in pochissima acqua. Aggiungi la fontina a cubetti e spegni il fuoco, mescola bene con una frusta per sciogliere perfettamente tutto il formaggio. Servi nei piatti individuali gli sformatini accompagnati dalla crema al formaggio su cui avrai spolverato un po’ di pepe bianco.

Insalata pantesca:

1 cipolla di Tropea__500 grammi di patate__300 grammi di pomodorini pachino__2 cucchiai di capperi di Pantelleria__3 cucchiai di olive nere__Aceto__Sale__Olio extravergine di oliva__Origano (facoltativo)

Preparazione: Lava le patate, mettile in una pentola con dell’acqua fredda e dal momento del bollore fai cuocere per citca 20 minuti (dipende dalla grandezza delle patate. Sbucciale quando sono ancora calde e falle raffreddare, poi tagliale a fette e mettile in una ciotola. Sciacqua i capperi dal sale passandoli sotto l’acqua e ricava la polpa dalle olive togliendo il nocciolo, unisci entrambi alle patate. Affetta finemente la cipolla e i pomodori tagliati, condisci tutto con olio, aceto, origano e sale e fai riposare l’insalata in frigo per un’oretta prima di consumare.

 

Sorbetto al kiwi

Per 6 persone: 600 gr di polpa di kiwi_ 400gr. di zucchero_1/2 lt di acqua_succo di 2 limoni_ 2 albumi

In una casseruola mescolate a fuoco lento acqua e zucchero, finché questo non si sarà sciolto; poi lasciate raffreddare.  Frullate la polpa di kiwi con un po’ di sciroppo di zucchero e succo di limone e versate e mettete tutto nel freezer.  Dopo un’ora, quando questo composto si sarà un po’ rappreso, unite l’albume montato a neve.  Rimettete in freezer per altre due ore. Ora è pronto da servire con le decorazioni che più vi piacciono o in abbinamento anche alle fragole.

 

Tiramisù alle fragole

 

Per 6 persone: 400 gr di fragole__250 gr di mascarpone__3 cucchiai da minestra colmi di zucchero__2 cucchiai da minestra colmi di zucchero a velo vanigliato__2 uova__1 limone da agricoltura biologica__8 biscotti savoiardi__Limoncello__qualche fogliolina di menta fresca

 

Preparazione: rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi, sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e biancastro, unite il mascarpone al composto di uova. Sbattete il tutto fino a che il mascarpone sarà completamente amalgamato alle uova, lavate il limone e grattugiate la buccia, poi unitela alla crema di mascarpone, prendete gli albumi delle uova e montateli a neve ben soda. Unite gli albumi montati alla crema di mascarpone. Pulite le fragole e lavatele e quindi mettete da parte le fragole più belle per la decorazione. Frullate un po’ meno di un terzo delle fragole con lo zucchero a velo vanigliato in modo da ottenere una salsa, tagliate a pezzetti le fragole rimaste. Versate in un piatto fondo del Limoncello e diluitelo con un pochino di acqua. Preparate il tiramisù iniziando a distribuire in una ciotola uno strato di salsa di fragole, poi fate uno strato di biscotti savoiardi inzuppati nel Limoncello, quindi distribuite un po’ di salsa di fragole e dei pezzetti di fragola. Infine coprite con uno strato di crema al mascarpone, continuate in questo modo fino ad esaurire gli ingredienti, terminando con uno strato uniforme di crema. Decorate con le fragole tenute da parte e con delle foglioline di menta. Tenete in frigorifero fino al momento di servire.

Lo staff di AmbienteBio vi augura Buona Pasqua e Buon appetito

 

1 COMMENTO

  1. Pasqua vegetariana e vegana, sempre e comunque! Specialmente dopo aver visto un TIR pieno di agnellini terrorizzati in un’area di servizio dell’autostrada. Quel che è peggio è che in pochi mangiano avendo coscenza di cosa hanno nel piatto: quel TIR veniva diretto dalla Romania!
    Auguri di una Pasqua felice, serena e senza crudeltà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here