Home Alimentazione Biologica Orecchiette ai “sanapuddhi”

Orecchiette ai “sanapuddhi”

247
0
CONDIVIDI

Sapete cosa sono i “sanapuddhi”? Sono erbe che noi chiamiamo normalmente senape selvatica. Questa specie è una pianta che fiorisce solitamente tutto l’anno,cresce preferibilmente in terreni ricchi di nutrienti, lavorati e calcarei, solitamente associata a cereali, bietole, vigneti , si trova spesso anche in zone incolte, vicino a muri, a scarpate o nei bordi della strada, dal livello del mare fino a 800m. Le rosette basali delle piante giovani o gli scapi fiorali prima della fioritura sono un ottimo contorno semplicemnte bolliti e conditi con olio extravergine d’oliva e succo di limone, oppure si possono ripassare in padella con olio aglio, peperoncino ed alcuni pomodorini, e poi li utilizziamo come condimento della pasta.
Possiamo volendo provare questa deliziosa ricetta:

Ingredienti: 400g di sanapuddhi, 500 g di orecchiette fresche, 5 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva, 2 spicchi d’aglio, 1 acciuga sotto sale, peperoncino, sale.


Puliamo e bolliamo le verdure in abbondante acqua salata per 5-6 minuti, scoliamo conservando l’acqua di cottura utile per cucinare le orecchiette. Tritiamo in modo grossolano i sanapuddhi e passiamoli in padella dove abbiamo scaldato precedentemente l’olio, l’acciuga, l’aglio e il peperoncino. Facciamoli insaporite per qualche minuto e poi iniziamo a cuocere la pasta appena cotta mescoliamola con le verdure e serviamo con ricotta salata grattiggiata.

Buon appetito….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here