Home Alimentazione Biologica Orecchiette ai “sanapuddhi”

Orecchiette ai “sanapuddhi”

987
0

Sapete cosa sono i “sanapuddhi”? Sono erbe che noi chiamiamo normalmente senape selvatica. Questa specie è una pianta che fiorisce solitamente tutto l’anno,cresce preferibilmente in terreni ricchi di nutrienti, lavorati e calcarei, solitamente associata a cereali, bietole, vigneti , si trova spesso anche in zone incolte, vicino a muri, a scarpate o nei bordi della strada, dal livello del mare fino a 800m. Le rosette basali delle piante giovani o gli scapi fiorali prima della fioritura sono un ottimo contorno semplicemnte bolliti e conditi con olio extravergine d’oliva e succo di limone, oppure si possono ripassare in padella con olio aglio, peperoncino ed alcuni pomodorini, e poi li utilizziamo come condimento della pasta.
Possiamo volendo provare questa deliziosa ricetta:

Ingredienti: 400g di sanapuddhi, 500 g di orecchiette fresche, 5 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva, 2 spicchi d’aglio, 1 acciuga sotto sale, peperoncino, sale.


Puliamo e bolliamo le verdure in abbondante acqua salata per 5-6 minuti, scoliamo conservando l’acqua di cottura utile per cucinare le orecchiette. Tritiamo in modo grossolano i sanapuddhi e passiamoli in padella dove abbiamo scaldato precedentemente l’olio, l’acciuga, l’aglio e il peperoncino. Facciamoli insaporite per qualche minuto e poi iniziamo a cuocere la pasta appena cotta mescoliamola con le verdure e serviamo con ricotta salata grattiggiata.

Buon appetito….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.