Home Alimentazione e Salute Ritirati biscotti al burro per rischio salmonella. Ecco il lotto interessato

Ritirati biscotti al burro per rischio salmonella. Ecco il lotto interessato

520
0
CONDIVIDI

Golosi di dolci? Se quest’anno avete svaligiato i negozi, anche quelli online, per acquistare biscotti al burro e dolcetti, prestate attenzione a questo comunicato di ritiro di prodotti.

A ridosso delle feste natalizie, la Bear Production Kft ha annunciato il ritiro dei suoi biscotti al burro Weihnachtskekse. La ragione, come spiega la stessa azienda, è il rischio della presenza di salmonella in alcuni dei lotti distribuiti.

I biscotti al burro sono venduti nella catena di supermercati HOFER. L’annuncio, però, potrebbe interessare anche i consumatori italiani in quanto il prodotto è venduto non solo in Austria e Germania, ma anche in altri 15 Paesi Europei, Italia inclusa, ed è acquistabile online.

Naturalmente, come fanno sapere il produttore e l’Agenzia austriaca per la sicurezza alimentare (AGES), l’allerta non riguarda tutti i lotti. L’agente batterico è stato rilevato in un campione del prodotto, che riguarda il lotto di biscotti “Weihnachtskekse mit Butter 250g”, numero 1.548.304 con data di scadenza 24/01/2016.




L’azienda ribadisce l’importanza di non consumare la confezione ma, se possibile, restituirla presso il punto vendita in cui è stata acquistata, dove sarà sostituita o rimborsata.

Attualmente si sta indagando per comprendere la causa che ha portato alla contaminazione del lotto indicato.

Come abbiamo spiegato quando abbiamo trattato altri casi di ritiri collegati allo stesso problema, la salmonella è l’agente batterico più di frequente responsabile delle tossinfezioni alimentari.

Può essere responsabile di infezioni all’apparato digerente e i sintomi che si manifestano sono: malessere generale, dissenteria, vomito e febbre.

I problemi possono presentarsi in forma più acuta nei bambini, negli anziani e nelle persone con un sistema immunitario debole. I sintomi compaiono in genere tra le sei e le 72 ore successive al consumo di un alimento contaminato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.