Home Alimentazione Biologica 5 infusi utili a placare i disturbi dello stomaco

5 infusi utili a placare i disturbi dello stomaco

1789
0
CONDIVIDI

Uno stomaco irritato può causare molti fastidiosi problemi. Ecco allora che sapere come rimediare a dolori e cattiva digestione, in alcuni casi, può essere veramente di fondamentale importanza.

Esistono molti rimedi naturali per calmare i disturbi dello stomaco.

Certo, la prima cosa da fare è sempre cercare di comprendere l’origine del malessere: se è dovuto a cattiva digestione, a colpi di freddo, a stress o ad abitudini sbagliate, come mangiare troppo di fretta. Questo ci permetterà di intervenire nel modo più adatto.

Ricordate però: alla base di tutto c’è sempre il tipo di regime alimentare che adottiamo. Prediligere alimenti sani è il primo fondamentale passo per stare meglio. Esistono inoltre molti infusi che possono aiutarci ad alleviare i nostri malesseri. Eccone alcuni.

Camomilla

Bere una tisana alla camomilla, secondo alcuni, è uno dei metodi più semplici per placare lo stomaco irritato. La camomilla in effetti è uno dei più conosciuti rimedi della nonna, utilizzati contro i dolori addominali e in particolare contro i bruciori di stomaco. Il suo effetto lenitivo è garantito dalla presenza al suo interno di flavonoidi che placano le irritazioni del tubo digerente. La camomilla ha un effetto antinfiammatorio anche per via di alcune sostanze, tra cui l’a-bisabololo che la rende un ottimo gastroprotettivo.

Menta piperita

Qualsiasi tipo di menta, e soprattutto la menta piperita, può aiutare a placare i problemi allo stomaco. Un tè alla menta, aromatizzato con dello zenzero può aiutare a lenire uno stomaco irritato, soprattutto se i disturbi sono accompagnati da un senso di nausea generalizzato. Sembrerebbe che la menta abbia la capacità di rilassare i muscoli dello stomaco, quindi va bene anche nel trattamento dei crampi. Basta bere una tazza di infuso dopo i pasti.

mal di stomaco rimedi

Zenzero

Lo zenzero è una spezia fantastica, utile per molti problemi di salute: è un ottimo antinfiammatorio, una spezia saporita ed è ricco di proprietà nutrienti. Non solo. Un infuso di zenzero è un’ottima soluzione per chi soffre di dolori allo stomaco o nausee. Abbiamo visto, inoltre, che è un buon rimedio per chi soffre di mal d’auto, agendo direttamente sullo stomaco e non sul sistema nervoso come fanno invece i più comuni medicinali.

Semi di finocchio

I semi di finocchio sono un prodotto molto utilizzati in fitoterapia, soprattutto per placare i disturbi legati a problemi digestivi. Sono un toccasana infatti per far andare via le nausee, i dolori alla pancia e allo stomaco, gli spasmi addominali e persino il meteorismo. In genere, l’infuso di semi di finocchio è indicato per i dolori addominali che hanno origine digestiva. Da consumare regolarmente per una settimana, magari prima di andare a dormire, riduce i gonfiori e aiuta la digestione.


Salvia

Un decotto di salvia o di alloro è il rimedio più rapido da utilizzare nei casi di dolori addominali. Soprattutto se alla bevanda vengono aggiunte alcune gocce di limone.

In alternativa, se in casa non avete foglie di salvia, c’è chi suggerisce di utilizzare del prezzemolo o del basilico: 3 grammi di basilico e un cucchiaino raso di prezzemolo da far rimanere in infusione per 5 minuti in acqua calda. La bevanda va consumata naturalmente ancora calda ed è utilizzata in genere quando i dolori addominali sono dovuti a colpi di freddo. Assolutamente da evitare se sono causati invece da acidità di stomaco: potrebbe peggiorare il problema.

Pane secco

Un ultimo suggerimento in caso di mal di stomaco accompagnato da diarrea: cuocete in pane raffermo nel forno e mangiatene un pezzettino. Il pane secco assorbe tutto il materiale tossico presente nello stomaco e riduce il dolore.

Fonte

Fonte

(Foto in evidenza: megliosenzaglutine.it; Foto interna: Сок Сыр Чай)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here