Home Alimentazione Biologica 3 “radici” invernali che aiutano a dimagrire

3 “radici” invernali che aiutano a dimagrire

707
1
CONDIVIDI

La stagione invernale ci regala non solo frutta e verdura, ma anche tanti preziosissimi prodotti del sottosuolo che ci possono aiutare a stare meglio e a perdere peso.

Ognuno di essi ha proprietà differenti: alcuni migliorano il metabolismo, altri aiutano le funzioni intestinali, altri ancora, invece, ci fanno sentire sazi.

Non solo contengono pochissime calorie, ma apportano un ottimo quantitativo di antiossidanti e vitamine. Da mangiare crude, o cotte, vediamo 3 “radici” invernali che possono aiutarci a dimagrire.

Topinambur per favorire il senso di sazietà

Il topinambur, che è in realtà un tubero, è un alimento considerato ottimo per coloro che devo perdere peso. Questo non solo grazie al suo apporto di fibre che aiutano il transito intestinale, ma anche grazie al fatto che è capace di aumentare il senso di sazietà. La sua consistenza è molto simile a quella della patata ed è una pianta molto semplice da coltivare, anche in casa (per approfondire potete leggere il nostro articolo: http://ambientebio.it/topinambur-la-pianta-della-salute-proprieta-usi-e-come-coltivarla-in-casa/ ).

L’elemento più importante, utile al nostro scopo, è l’inulina in esso contenuta: è questa sostanza che aiuta a far diminuire il senso di fame e a sentirsi sazi, frenando gli attacchi incontrollati di fame. Il suo estratto viene utilizzato nei casi di sovrappeso.

Scorzobianca, poco calorica e utile contro la ritenzione idrica

La scorzobianca è una pianta dai fiori blu o violacei, originaria della Siberia e della Russia queste piante si trovano più facilmente nell’Est dell’Italia, in particolare nel Friuli, e in tutte le zone alpine.

Le sue radici hanno un aspetto molto comune: biancastre, dalla forma allungata con un’anima fibrosa. Il loro gusto è amarognolo, ma posseggono numerose proprietà. Questo particolare tipo di radici sono ricche di potassio e di fibre. Il potassio, in particolare, favorisce l’eliminazione dei ristagni liquidi; le fibre, invece, facilitano il transito intestinale. La scorzobianca contiene poche calorie: soltanto 15 per 100 grammi di prodotto. Come il topinambur contiene inulina che favorisce il senso di sazietà. Molti suggeriscono di bere l’acqua di cottura, considerata un ottimo depurativo.

scorzobianca

Zenzero per il metabolismo

Abbiamo parlato delle proprietà dello zenzero in veramente tante occasioni, come antidolorifico, ma anche come spezia utile ad accelerare il metabolismo.

La sua utilità nel perdere peso è favorita in particolare dalla sua capacità di limitare lo stimolo della fame, facilitando un’alimentazione a regime calorico ridotto. Non solo, questa piccola e potente radice aiuta anche la riduzione della cellulite e l’eliminazione dei grassi stagnanti. Il tutto è possibile grazie alla reazione termica che genera dall’assunzione del cibo.

Naturalmente, è impensabile che il processo di dimagrimento sopraggiunga senza adottare un regime alimentare sano, fatto di sostanze naturali e associato alla giusta attività fisica.

Per poter usufruire delle sue proprietà, comunque, è meglio se possibile consumare la radice fresca, masticandone un pezzettino al giorno. Al limite, potete aggiungere un cucchiaino di zenzero in polvere durante il pasto o in una tazza di tè.

(Foto in evidenza: artist in doing nothing; foto interna: 3.bp.blogspot)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here