eclissi lunare

Eclissi lunare 2021, il 19 novembre la più lunga degli ultimi 100 anni

Tutto quello che c’è da sapere sulla prossima eclissi lunare parziale, la più lunga del secolo.

L’eclissi lunare parziale del prossimo 19 novembre sarà visibile in Europa occidentale, Asia orientale, Nord e Sud America e Australia, con diversi gradi di visibilità e disponibilità di tempo.

L’eclissi lunare parziale più lunga del secolo avrà luogo la prossima settimana a tarda notte il 18 novembre e all’inizio del 19 novembre , alle 06:02 UTC. Il magnifico fenomeno, in cui l’ombra della Terra copre il 97% della luna, sarà visibile in diversi punti della Terra.

L’eclissi lunare quasi totale dovrebbe durare circa 3 ore, 28 minuti e 23 secondi, rendendola l’eclissi lunare parziale più lunga degli ultimi 580 anni, secondo l’Osservatorio di Holcomb presso la Butler University (Indiana).

In confronto, la durata dell’eclissi lunare totale più lunga di questo secolo, avvenuta nel 2018, è stata di 1 ora e 43 minuti.

L’Osservatorio ha condiviso un pratico grafico che mostra cosa aspettarsi dall’eclissi, che coprirà la maggior parte della Luna. “Questa sarà anche l’eclissi lunare parziale più lunga degli ultimi 580 anni”, ha confermato l’osservatorio in un tweet.

Dove è visibile l’eclissi lunare del 2021?

L’eclissi lunare parziale sarà visibile in Europa occidentale, Asia orientale, Nord e Sud America e Australia, con diversi gradi di visibilità e disponibilità di tempo. Ad esempio, le prime fasi dell’eclissi si verificano prima del sorgere della luna in Asia orientale, Australia e Nuova Zelanda. Ciò significa che gli osservatori di eclissi in queste regioni saranno in grado di vedere l’eclissi quando raggiunge il suo massimo. Al contrario, gli spettatori in Sud America e in Europa occidentale vedranno la Luna tramontare prima che l’eclissi raggiunga il suo massimo.

Leggi anche—>Acqua sulla Luna: storico annuncio della Nasa cambia la conoscenza del satellite terrestre

Così, l’eclissi parziale, in cui la Luna passerà parzialmente attraverso l’ombra terrestre – dove la luce del Sole è totalmente bloccata – inizierà alle 2:19 am EST (7:19 am UTC), e raggiungerà il suo zenit alle 4: 02:00 EST (9:02 UTC) e terminerà alle 5:47 EST (10:47 UTC).

Per scoprire nello specifico come e quando l’eclisse sarà vista dalla tua posizione, controlla la pagina Timeanddate.com, che trasmetterà anche l’evento astronomico in diretta.

Allo stesso modo, il Virtual Telescope Project (VTP) trasmetterà la copertura dell’eclissi con il commento in diretta dell’astrofisico Gianluca Masi.

Cosa causa un’eclissi lunare?

Le eclissi lunari si verificano quando la Terra scivola tra la Luna e il Sole, in modo che l’ombra del nostro pianeta oscuri o “cada” sulla Luna, spiega WordsSideKick.com. L’ombra può bloccare tutta, o nel caso di un’eclissi parziale, la maggior parte della luce solare e dipingere la Luna di un rosso scuro e ruggine.

Leggi anche—->Calendario lunare e capelli: ecco come la Luna influenza la crescita della tua chioma e come sfruttarla per tagli e piega

Con che frequenza si verificano le eclissi lunari?

Le eclissi lunari si verificano da due a cinque volte l’anno, ma le eclissi lunari totali si verificano due volte ogni tre anni. La prossima eclissi lunare dopo l’eclissi parziale di questo 19 novembre sarà il 16 maggio 2022. Sarà visibile in Africa, Europa e Nord e Sud America.

La NASA cataloga le eclissi lunari e solari, avendole registrate dal 1901, e ha calcolato il loro verificarsi fino all’anno 2100. Dal 2000 aC al 3000 aC, ci saranno state 12.064 eclissi, secondo il Jerusalem Post.

eclissi lunare, eclissi lunare 2021


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ambiente Bio è una risorsa informativa che affronta le tematiche relative a uno stile di vita sano e virtuoso in ogni senso.

Contattaci: [email protected]

Iscrizione Newsletter