cuccioli animali

Cuccioli di cane e gatto costretti a vivere chiusi in macchine da gioco per essere vinti come premi. Questo succede in Cina

I filmati di gattini e cuccioli costretti a vivere all’interno di minuscole gabbie di una macchina da gioco in un centro commerciale di Shanghai hanno scatenato una protesta pubblica in Cina .

Ci sono filmati scioccanti che mostrano i cuccioli di animali intrappolati all’interno di minuscole gabbie nella macchina, gattini che hanno talmente poco spazio che non posso nemmeno stare in piedi. I cuccioli rappresentavano il premio migliore che venova erogato al centro commerciale di Shanghai.

La società, proprietaria della macchina, è stata costretta a scusarsi e chiudere la struttura di intrattenimento dopo aver affrontato una violenta reazione sui social media. I cuccioli di animali venivano lasciati li finchè non venivano vinti dalle persone. L’incidente è venuto alla luce dopo che una top model cinese, Ju Xiaowen, ha condiviso il filmato martedì con i suoi oltre tre milioni di follower su Weibo, l’equivalente cinese di Twitter.

Il video mostra la macchina da gioco che mostra gli animali bloccati nel minuscolo spazio del centro commerciale Longemont a Shanghai.

Le istruzioni della macchina spiegavano che le persone potevano vincere gli animali vivi come “i primi premi” dopo aver giocato a un gioco sullo schermo.

La clip di 17 secondi, che ha raccolto oltre 1,2 milioni di visualizzazioni, ha fatto arrabbiare molti amanti degli animali e organizzazioni che hanno criticato l’approccio dell’azienda “oltraggioso” e hanno esortato le autorità intervenire.

Anche l’organizzazione per i diritti degli animali PETA ha invitato le autorità cinesi a indagare sulla questione con urgenza.

Yi Chong Yi Wu , la società che possedeva la macchina da gioco, è stata costretta a rimuoverla mercoledì a causa delle crescenti critiche.

Hanno anche emesso scuse formali online, aggiungendo che nessun gattino o cucciolo è stato danneggiato durante il processo.

Un totale di 14 animali domestici erano stati esposti nella macchina e saranno ospitati per adozioni pubbliche, ha detto la società. 

cuccioli di cane e gatto, maltrattamenti animali


Gino Favola

Laureato in Scienze Politiche, da sempre sono stato appassionato dai temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità. Da sempre convinto che l'economia debba essere ricondotta sotto le leggi della società civile, mi sono interessato a letture come quelle di Tiziano Terzani, Simone Perotti, Michael Pollan. Mi occupo nello specifico della sezione " ecoreati" per dare uno strumento in più, una sentinella attiva nel territorio, che da voce a tutte le segnalazioni dei nostri lettori che condividono con noi la sensibilità per la difesa dell'ambiente e della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.