Home Rischi per la salute Glutammato monosodico: l’additivo nei dadi è pericoloso?

Glutammato monosodico: l’additivo nei dadi è pericoloso?

1696
1
CONDIVIDI
glutammato monosodico

Quando ci troviamo a parlare di MSG (glutammato monosodico) può sembrarci un qualcosa magari lontano da ciò che normalmente mangiamo, eppure ci basta controllare alcune etichette per renderci conto della sua notevole presenza nei nostri cibi.

Dove si trova il glutammato monosodico

Il glutammato di sodio è naturalmente presente in molti alimenti proteici, soprattutto nei formaggi molto stagionati e nelle carni. Il parmigiano reggiano ne contiene talmente tanto che gli assaggiatori di formaggi riconoscono il profumo e l’aroma di umami, o “brodo di carne” quando degustano questo formaggio.

Il suo utilizzo come additivo (sotto il nome di esaltatore di sapidità) non sarebbe quindi da condannare, se non fosse per come viene usato. Infatti il glutammato viene utilizzato spesso per migliorare alimenti fatti con materie prime scadenti come piatti e zuppe pronte, carni in scatola, e soprattutto dadi da brodo.

Questi ultimi, avversati soprattutto dai gourmet e dai puristi, hanno contribuito notevolmente a creare la reputazione negativa del glutammato: il sapore non gradevole, però, non è causato dal glutammato ma dagli altri ingredienti scadenti.
La presenza di glutammato come additivo, dunque, potrebbe essere indice di scarsa qualità delle materie prime.

La valutazione va fatta quindi sul totale degli ingredienti: secondo alcuni è meglio una zuppa con olio extravergine e glutammato che una con oli vegetali non ben identificati senza glutammato

Problemi per la salute derivati dal consumo di glutammato

Nei cibi conservati della grande distribuzione, risulta essere una presenza costante, magari anche “nascosta”; infatti viene chiamato anche in altri modi, per esempio E621, proteine vegetali, proteina concentrata di soia, aromi naturali, enzimi e quant’altro.

Il nome in ogni caso non cambia la sostanza, questo componente è un grave danno alla nostra salute. Si sospetta infatti che il consumo di questa sostanza possa causare alcune malattie degenerative del sistema nervoso, come Parkinson, schizofrenia, depressione, autismo e molto altro.

Oltre a ciò sembra possa causare glaucoma, malattie cardiovascolari, diabete, sovrappeso, disturbi del comportamento etc..

Spesso i danni causati dall’MSG sono negati per ovvi interessi economici.

Potete per maggiori informazioni anche vedere “The beautiful Truth”, un documentario in inglese che riporta anche i danni causati dall’MSG.

Il fatto grave è che, malgrado ci siano studi che lo dimostrano, non c’è nessun autorità che tuteli, una legislazione che dia determinate disposizioni in merito alle sostanze introdotte nei cibi, che normalmente consumiamo.

Origine del glutammato industriale ed effetti collaterali

Il glutammato monosodico utilizzato dall’industria alimentare non è però naturale. Mentre inizialmente veniva estratto da alcuni cibi, come le alghe, ora viene ottenuto completamente grazie alla più economica fermentazione controllata. Eufic afferma inoltre che il glutammato monosodico è una sostanza che può essere utilizzata per esaltare il gusto degli alimenti senza rischi per la salute. Non vengono indicati limiti di assunzione o quantità raccomandate.

Determinati studi sono oramai noti, risultati sugli effetti collaterali pure, ma nessuno continua a far nulla. Spetta a noi porre la massima attenzione su quello che mettiamo nel nostro carrello.

L’MSG è inventato nei primi anni ’60, da subito ha creato un boom nel settore alimentare, molto usato anche nei ristoranti cinesi. Dopo breve tempo sono incrementati gli effetti collaterali che questo crea.

Oltre ad altre problematiche l’ MSG attiva dei recettori che cancellano il nostro limite alla sazietà, questo di conseguenza aumenta i casi di obesità, il diabete infantile e l’iperattività.

L’uso di queste sostanze riduce il livello di assorbimento del duodeno e crea un processo di digestione più lento, causa gas, colite e aumento di casi tumorali. Se pensiamo che negli ultimi anni si è verificato un aumento vertiginoso di tumori, possiamo imputare le principali cause ad un alimentazione arricchita di sostanze non naturali.

1 COMMENTO

  1. I enjoy everything you guys are up much too. This kind of clever work and even exposure! Carry on with the great will work guys I’ve added everyone to blogroll.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here