Home Nuove Scoperte Fare jogging di mattina migliora creatività e autostima

Fare jogging di mattina migliora creatività e autostima

5715
0
CONDIVIDI
Fare jogging di mattina: tutti i benefici di questa semplice attività

Il 60% delle persone che fa jogging è convinto di trovare ispirazione, autostima ed energia nella corsa. I risultati di una ricerca internazionale.

Fare jogging aiuta creatività e autostima, migliora le giornate e schiarisce i pensieri. Sono questi i risultati di una ricerca internazionale commissionata da Brooks Running, un marchio di scarpe e abbigliamento da corsa. Il 1 giugno scorso si è celebrato il Global Running Day e i ricercatori ne hanno approfittato per intervistare più di 7000 appassionati podisti, di 7 diversi Paesi. I risultati sono stati molto interessanti.

Molto spesso andiamo a correre per dimagrire, ma in realtà questa semplice attività ha molti più benefici. Le persone che fanno jogging almeno due volte a settimana, riescono a fare chiarezza nella propria mente, trovano ispirazione e fanno il pieno di energia. Lo dice almeno il 60% degli intervistati. Tutti vantaggi che vengono amplificati al mattino. Secondo il 97% dei runner, il jogging è molto utile per migliorare la propria giornata. Soprattutto, e questa è una novità, per chi condivide percorso e performance sui social (lo fa il 59%). Il 35% di loro condivide almeno un selfie, prima o dopo l’attività fisica.

E ancora: il 60% si sente più energico sul lavoro, il 44% migliora la propria autostima, il 26% si sente più tonico e reattivo, sia a livello muscolare che mentale.




I risultati della ricerca confermano quello che sappiamo già da tempo“, spiega Susana Pezzi Rodriguez, Communications Manager di Brooks Italia. “Correre ha il potere di cambiare la vita delle persone. Non a caso la nostra filosofia è Run Happy: la corsa vista non come performance, ma come attività che fa bene all’umore, alle relazioni e alla vita”.

Come si comincia

Per iniziare a correre, in genere, non ci vuole molto. Basta la volontà. E infatti il 56% delle persone intervistate comincia da autodidatta. Il jogging è un’attività che in genere si pratica da soli. Solo il 17% lo fa in compagnia di amici, mentre il 15% va con uno o più familiari. E infatti nella ricerca si parla anche della musica che ci spariamo nelle cuffiette mentre corriamo: vince il rock, con il 30% di preferenze. A seguire, pop, dance e hip hop.

I runner che amano fare jogging in città sono pochissimi, appena il 4%. Un dato che non stupisce: spesso mancano luoghi idonei e l’inquinamento atmosferico non aiuta. Ecco perché tra gli intervistati, il 95% infila in valigia le scarpe da corsa prima di partire per un viaggio. I luoghi preferiti sono il mare (49%), la campagna (30%) e la montagna (17%).

Chi fa attività fisica con regolarità, non può non capire i benefici di una corretta alimentazione. E infatti dopo la corsa, si prediligono spuntini leggeri e nutrienti: al primo posto, insalata e frutta (31%).

Se volete cimentarvi anche voi, ma non sapete da dove cominciare, potete leggere questa piccola guida sugli errori più comuni da evitare prima di iniziare.

 

FOTO