Home Nuove Scoperte Alimentazione e salute, prevenzione antitumorale

Alimentazione e salute, prevenzione antitumorale

3190
1
CONDIVIDI

Si stima che il cibo è responsabile di oltre un terzo dei tumori, ecco l’importanza di una dieta sana per ridurre l’incidenza e la progressione del cancro. Per comprendere meglio questi alimenti anti-cancro ne parliamo in dettaglio per poter fare la scelta migliore e optare per nuove abitudini alimentari.

Molti studi evidenziano come l’aumento del consumo di frutta e verdura è un fattore chiave nel ridurre il rischio di cancro. In realtà, questi alimenti anti-cancro contengono quantità significative di sostanze fitochimiche (sostanze chimiche naturali presenti nelle piante: enzimi, vitamine, minerali, antiossidanti), che svolgono un ruolo cruciale nell’ effetto chemio preventivo.

Ricordiamo come Ippocrate disse “il cibo sia la tua medicina”.

Quali sono questi alimenti anti-cancro?

Frutta e verdura crude, enzimi biologici contenuti in frutta e verdura cruda agiscono da catalizzatori nei confronti di centinaia di migliaia di reazioni chimiche nel nostro corpo. Essi sono essenziali per la digestione e l’assorbimento del cibo, per la lavorazione degli alimenti nei tessuti del corpo, così come per la produzione di energia a livello cellulare. L’assorbimento di frutta e verdura al giorno per prevenire i tumori della bocca, della faringe, dell’esofago, del polmone, dello stomaco, della mammella, del colon e del retto.

Frutti di bosco come mirtilli, lamponi, more, fragole, ciliegie, mele, prugne e uva contengono un sacco di antiossidanti. Questi reagiscono con i radicali liberi per renderle innocue. Queste bacche aiutano a mantenere il sistema immunitario e la salute generale della persona.

Gli agrumi: arancio, pompelmo, limone e mandarino  mostrano una alta concentrazione di vitamina C, polifenoli e terpeni, che sono potenti antiossidanti.

Il cavolo verde, cavolo rosso, broccoli, cavolini di Bruxelles e rape, con la loro alta concentrazione di glucosinolati e dei loro isothiocynates, sono verdure considerate antimicotiche e antibatteriche. E’ stato dimostrato come i broccoli possono  letteralmente uccidere le cellule tumorali.

Aglio, cipolla, porro, scalogno ed erba cipollina,contengono allicina, il thiosulfinate e monosolfuro. Questi composti di zolfo agiscono come ipoglicemico, ipotensivo, anticoagulante, disintossicante metalli pesanti, antibiotico e modulatore immunitario. La loro azione è prevalentemente antifungina e antibatterica.

La curcuma risulta essere un ottimo anticancro. Negli ultimi decenni sono stati studiati i rizomi di curcuma, sostanze a cui diedero il nome di curcuminoidi (curcumina è circa il 90% di questi composti). Questi sono potenti antiossidanti, il che può spiegare perché questa pianta è così ricca di proprietà medicinali, in particolare per il trattamento di varie malattie infiammatorie: alleviare il dolore da artrite, reumatismi o in periodo mestruale, il trattamento di varie infiammazioni della pelle o degli occhi ecc. La curcumina potrebbe rallentare la crescita di tumori cancerogeni inibendo la produzione di citochine (molecole che causano il processo infiammatorio).birra cruda, o meglio, la tipica birra artigianale, quella che apporta maggiori benefici all’organismo umano; l’assenza di pastorizzazione consente di mantenere intatte le proprietà organolettiche della birra che, restando integre, riescono ad interagire in modo positivo con l’organismo umano.

L’Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova ha condotto uno studio dove emerge come la pianta del luppolo e le sue infiorescenze, utilizzate comunemente nel processo di burrificazione, contengono diversi tipi di flavonoidi utili antitumorali. Il flavonoide xantumolo è il più importante, ed è presente appunto nella birra lippolata. Questo tipo di flavonoide risulta essere efficace nell’inibire la diffusione delle cellule tumorali, in particolar modo per ciò che concerne i tumori al colon, mammari e alle ovaie. L’effetto è più spiccato nelle donne rispetto agli uomini. La birra possiede proprietà nutritive importanti, è ricca di sali minerali e vitamine , ma ricordiamoci che malgrado il basso contenuto di etanolo e bene non abusarne.


I semi di lino contengono la lignina, potente antiossidante, e gli Omega 3 che proteggono dal cancro al colon. Per ulteriori informazioni possiamo cliccare qui.

Consumare regolarmente peperoncino rosso, oltre ad altri notevoli benefici grazie alle sue proprietà antiossidanti, sembra inibire lo sviluppo di manifestazioni cancerose a livello di stomaco.

L’avocado è ricco di glutatione, un antiossidante che attacca i radicali liberi e riduce l’assorbimento intestinale di alcuni grassi, studi dimostrano come possa essere utile contro le epatiti virali, una causa del cancro al fegato.

La carota rappresenta  un alimento ricco di vitamine, contiene il betacarotene e l’alfacarotene, i quali contribuiscono a ridurre tumori alla prostata, al seno, all’intestino e molti altri. Anche i fichi rientrano fra gli alimenti considerati anti tumorali, infatti possiedono un derivato del benzaldeide che gioca un ruolo importante nella diminuzione dei tumori.

Anche la noce risulta essere un ottimo antitumorale, approfondiamo l’argomento qui

Questi rappresentano solo alcuni dei cibi consigliati da introdurre per una corretta alimentazione, equilibrata e che nutre di molti benefici.

1 COMMENTO

  1. Ottime notizie, soprattutto vista l’importanza dell’argomento! Vorrei aggiungere solamente che pomodori e peperoni contengono il licopene, un carotenoide dalle spiccate doti antiossidanti e, la sua particolarità è che, a differenza di altre sostanze antiossidanti, viene reso maggiormente disponibile in seguito alla cottura delle verdure che lo contengono

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here