Home Rimedi Naturali Vene varicose: ridurre i sintomi con i rimedi naturali

Vene varicose: ridurre i sintomi con i rimedi naturali

7587
0
vene varicose

Possono essere la conseguenza di diversi disturbi, dovuti a fattori genetici, trombi a carico delle vene profonde, insufficienza venosa, problemi di circolazione, deficienza della pompa muscolare, obesità.

Le vene varicose, o varici, sono una condizione patologica che riguarda le vene. Il disturbo compare soprattutto negli arti inferiori, anche se può manifestarsi in qualsiasi parte del corpo.

Queste vene assumono un aspetto allungato, tortuoso ed evidente, rappresentando un disagio estetico per chi ne è colpito e soprattutto la causa di molti fastidi, come gonfiore, formicolii, crampi, dolori forti.

La patologia colpisce solo le vene superficiali che corrono nello strato grasso, subito al di sotto della pelle e che, oltre a gonfiarsi, assumono un colore porpora scuro o blu.

I fastidi, come abbiamo detto, non sono solo estetici, ma anche fisici: stanchezza continua, difficoltà nei movimenti, dolore. Ecco alcuni rimedi naturali che possono alleviare i sintomi delle vene varicose.

  • Sollevare le gambe. Il primo consiglio, il più semplice da seguire, è quello di sollevare le gambe quando vedete che sono diventate troppo gonfie. Questo aiuterà la circolazione e allevierà i sintomi delle vene varicose. Di tanto in tanto, provate a sdraiarvi per qualche minuto con le gambe sollevate da cuscini.
  • Vitamina C. La vitamina C è utile sia nella prevenzione che nel trattamento delle vene varicose. Questo perché contribuisce alla formazione del collagene e rafforza le pareti venose. Non dimenticate quindi di inserire nella vostra dieta frutta e verdura che ne contengono di più.
  • Aceto di mele. Passiamo ai rimedi naturali veri e propri. L’aceto di mele uno dei rimedi della nonna più utilizzati per le vene varicose, applicato sulla parte con dei leggeri massaggi al mattino e alla sera, consente una parziale restrizione dei vasi.

vene varicose

  • Erbe che migliorano la circolazione. Tra le erbe che migliorano la circolazione sanguigna troviamo il biancospino, il capsico e la radice di frassino spinoso. Anche il grano saraceno contiene sostanze utili, come i flavonoidi, a dare tono ai vasi sanguigni. Da assumere sotto forma di decotti o alimenti nel caso del grano saraceno. Altre erbe importanti sono il pungitopo, la centella asiatica e le foglie di vite.
  • Calendula. In genere utilizzato per la preparazione di unguenti e pomate, questa pianta ha un’azione astringente. La lozione di calendula andrà quindi massaggiata con delicatezza sulle gambe, dal basso verso l’alto, per favorire il flusso sanguigno. Se lasciata in frigorifero prima dell’applicazione, questa soluzione avrà anche un effetto rinfrescante.
  • Ippocastano. Sotto forma di macerato glicerinato, l’ippocastano è un rimedio utilizzato per trattare la stasi venosa e le condizioni derivanti dalla cattiva circolazione del sangue. Ha un’azione astringente, che riduce il volume delle vene e migliora il flusso del sangue e l’ossigenazione dei tessuti.
  • Oli essenziali. Anche gli oli essenziali possono darci una mano nel trattamento di questa fastidiosa condizione. Potete mescolare 12 gocce di olio essenziale di cipresso, in due cucchiaini di olio di mandorla, applicando la soluzione con leggeri massaggi, dal basso verso l’alto delle gambe. Ancora, potete utilizzare il lentisco, applicando due gocce del prodotto sulla varice, massaggiando delicatamente dal basso verso l’alto.

Oltre a questi rimedi naturali, ricordate che possono essere utili anche le calze a compressione graduata che favoriscono la circolazione a livello delle gambe.

Qualche suggerimento in più…

Non dimenticate: nella battaglia contro le vene varicose, soprattutto in fase di prevenzione, è utile prestare attenzione al controllo del peso, per minimizzare il rischio di una degenerazione dei sintomi.

Inoltre, praticate esercizio fisico regolarmente, per favorire la circolazione sanguigna, prestando attenzione ad evitare sport che richiedono scatti o movimenti bruschi. Preferite invece il nuoto e le lunghe camminate.

Evitate il consumo di alimenti grassi, fritture, cibi salati, alcool ma anche caffè e tè forti.

Quelli proposti sono solo alcuni rimedi naturali per alleviare i sintomi. Non sottovalutate comunque il problema delle vene varicose e rivolgetevi sempre prima a un esperto.

(Foto in evidenza: yanhee.net: foto interna: images.idiva.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.