Home Rimedi Naturali Ritenzione idrica? Sconfiggila con i rimedi naturali

Ritenzione idrica? Sconfiggila con i rimedi naturali

857
0
CONDIVIDI

Ritenzione idrica. Due paroline che, associate, incarnano uno dei peggiori nemici delle donne. Sono infatti veramente tante le persone che, quotidianamente, conducono la loro lotta contro l’accumulo di liquidi in eccesso. Questo anche perché la ritenzione idrica spesso si accompagna alla comparsa di cellulite.

In commercio esistono tantissime creme e prodotti, alcuni più costose di altre, che promettono risultati miracolosi. Prima di spendere soldi e tempo, però, può essere utile cercare innanzitutto di risolvere il problema alla base, assumendo atteggiamenti corretti che contrastano il fenomeno e facendosi aiutare dai rimedi naturali.

Le regole basilari per contrastare la ritenzione idrica sono innanzitutto: assumere un’alimentazione corretta, svolgere un’attività fisica regolare e bere tanto. Ecco alcuni importanti passaggi da ricordare per evitare che il nostro corpo continui ad accumulare liquidi facendoci sentire e apparire gonfi.

Attività fisica

L’esercizio fisico, oltre ad accelerare il metabolismo e far bruciare grassi, consente al nostro organismo di sudare ed eliminare quelle scorie e tossine che “appesantiscono” il sistema circolatorio e linfatico.

Sale

Non c’è niente da fare: il sale favorisce la ritenzione idrica. Se vi piacciono i piatti troppo conditi, dovete fare uno sforzo e limitare il consumo di sale. Utilizzare delle spezie per insaporire le vostre pietanze può aiutarvi a sentirne di meno la mancanza. Ricordatevi che il sale è presente in buone quantità anche negli insaccati, nei prodotti da forno, nelle patatine e snack: cercate di limitare anche il consumo di questi alimenti.

Tanta acqua

Anche se può sembrare un controsenso (in presenza di liquidi in eccesso, si immettono altri liquidi), bere tanta acqua al giorno fa bene. Anzi, è uno dei più preziosi alleati per combattere la ritenzione idrica.




Alimenti giusti

Oltre agli alimenti che fanno male, ci sono quelli che invece aiutano l’organismo a limitare il ristagno di liquidi, come ad esempio l’ananas, i carciofi, gli asparagi. Al link ne trovate un elenco: http://ambientebio.it/alimenti-utili-a-combattere-la-ritenzione-idrica/.

Foglie di betulla

Come abbiamo detto, oltre alle regole basilari da tenere sempre bene in mente (alimentazione, acqua e attività fisica) esistono dei rimedi naturali che vengono in nostro aiuto nella battaglia contro la ritenzione idrica. Tra questi, ci sono le foglie di betulla, che possono essere preparate comodamente a casa sotto forma di infuso. L’estratto, invece, è preparato dall’erborista e preso sotto indicazioni.

Gambo di ananas

Molti non lo sanno, ma il gambo di ananas è un altro rimedio utile a combattere la ritenzione idrica. Può essere assunto sotto forma di integratore, estratto in polvere o tintura madre. Ha delle proprietà antiedematose, che facilitano il drenaggio dei liquidi in eccesso, aiutando anche la circolazione.

Pilosella

Si tratta di un’erba amara diffusa soprattutto nelle zone montane in tutta Europa. La sua proprietà principale è collegata all’azione diuretica e drenante che la rende una pianta ideale per combattere la ritenzione idrica e favorire l’eliminazione delle tossine, anche in presenza di sovrappeso e cellulite.

Ricordate che è molto importante individuare le cause collegate alla ritenzione idrica, per combattere il problema alla base, scegliendo le soluzioni più adatte. Una dieta ricca di sale è, in genere, la causa più frequente. Fumo, alcol, abuso di farmaci e caffè, sovrappeso, abiti troppo stretti o un lavoro che impone di rimanere in piedi tutto il giorno possono peggiorare la situazione. In alcuni casi, la problematica può essere collegata anche a squilibri ormonali.

(Foto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.