Home Rimedi Naturali La sindrome premestruale? Ne soffrono anche gli uomini

La sindrome premestruale? Ne soffrono anche gli uomini

1776
0
CONDIVIDI
sindrome premestruale, uomo

La sindrome premestruale colpisce anche gli uomini. Ecco di cosa si tratta, quali sono i sintomi e alcuni rimedi naturali per affrontarla.

Donne, consolatevi: anche gli uomini soffrono di sindrome premestruale. Stando a quando emerso da un sondaggio inglese, condotto su 2412 persone dal sito Vouchrcloud.com, almeno il 26% degli uomini intervistati sarebbe convinto di soffrire della sindrome premestruale.

Tra i sintomi maggiormente avvertiti ci sono: l’irritabilità (per il 56%), un’insolita stanchezza (per il 51%), un aumento dell’appetito (per il 47%), mentre il 43% ha detto di sentirsi più sensibile ed emotivo in quel periodo.

Ma non sono solo i sondaggi a dirlo. Il professor Peter Schlegel, presidente del dipartimento di Urologia alla New York-Presbyterian and Weill Cornell Medicine, ha spiegato al Daily Beast che, se le donne “hanno alcuni cambiamenti ormonali ‘regolari’, con tutti i sintomi che ne derivano“, anche gli uomini “hanno dei cambiamenti ormonali straordinariamente simili. I livelli di testosterone in uomini giovani possono variare anche molte volte in uno stesso giorno. Ciò che è poco chiaro è come questi livelli mutino di giorno in giorno e di settimana in settimana“.

Ma sono varie le persone che credono nell’esistenza di una sindrome premestruale anche negli uomini.

Abbiamo già visto alcuni rimedi naturali per combattere la sindrome premestruale nelle donne.

In base ai diversi sintomi avvertiti, alcuni possono adattarsi anche agli uomini.




In caso di irritabilità, ad esempio, si può far affidamento a delle tisane rilassanti a base di camomilla, melissa, valeriana e passiflora. Fiori che aiutano a rilassare la mente e i muscoli e ad attenuare lo stato di irritabilità.

Contro gli stati d’ansia, anche l’olio essenziale di lavanda può essere una soluzione naturale ed efficace. Oltre alle sue numerose proprietà, questo fiore interviene a placare gli stati depressivi, di cattivo umore, di tristezza, aiutando a superare gli eccessi di ansia.

Per controllare l’appetito, più accentuato in questi periodi, si può intervenire attraverso l’alimentazione, favorendo il consumo di cibi che fanno sentire più sazi e aiutano l’organismo a lavorare correttamente. Le mele, gli spinaci e l’avocado sono degli alleati molto validi nel gestire la fame nervosa.

Per combattere invece la stanchezza cronica insolita in questo periodo di sindrome premestruale maschile, troviamo la centella asiatica, la caienna e la pappa reale, ma anche il ginseng è un’ottima soluzione per ridare energia e rafforzare il sistema immunitario.

Se infine siete particolarmente tristi e giù di corda, potete concedervi degli alimenti capaci di dare una mano all’umore. Tra i migliori troviamo i mirtilli, gli asparagi, l’avena e tanti altri alimenti.

(Foto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.