Home Prodotti naturali Ginseng indiano e medicina ayurvedica curano la depressione e l’ansia

Ginseng indiano e medicina ayurvedica curano la depressione e l’ansia

33204
8
CONDIVIDI
ginseng indiano

Lo sapevate che un’erba antica può combattere la depressione e l’ansia nel modo più efficace rispetto ai farmaci , senza effetti collaterali , aiutando anche nella protezione contro il cancro , le malattie del cervello e problemi sessuali ?

Nelle regioni aride dell’India , dell’Africa settentrionale e del Medio Oriente , cresce una pianta con proprietà davvero notevoli: il ginseng indiano.

Un’ erba  utilizzata dalla medicina ayurvedica per oltre 5000 anni, indispensabile per la guarigione e per attivare il sistema immunitario.

L’ashwagandha o ginseng indiano (Withania somnifera) proviene dall’ayurveda ed è uno dei più interessanti fitoterapici in circolazione, specie l’estratto secco in compresse o capsule. La radice di ashwagandha ha soprattutto proprietà toniche e adattogene (ovvero aumenta la resistenza dell’organismo ai più diversi stress psicofisici), ma anche interessantissimi effetti antinfiammatori e antidolorifici.

Queste proprietà sono state confermate dalla moderna ricerca scientifica anche con studi specifici sull’uomo.

Oltre 200 studi scientifici hanno rintracciato i benefici terapeutici del Ginseng Indiano 

  • Rafforzamento del sistema immunitario
  • Migliora l’apprendimento e la memoria
  • Ridurre l’ansia e la depressione
  • Stabilizzare lo zucchero nel sangue
  • Abbassamento del colesterolo
  • Rigenera le cellule cerebrali 
  • Riduce l’infiammazione
  • Protegge contro la malaria

Un efficace antidepressivo senza effetti collaterali, in quanto l’ashwagandha è un adattogeno naturale che bilancia e protegge il corpo da stress . La mattina aiuta ad aumentare l’energia , e di notte si ha un effetto calmante che aiuta in un sonno ristoratore.

Studi clinici hanno dimostrato che Aswagandha è altrettanto efficace come tranquillante e antidepressivo, per alleviare l’ansia e lo stress . Se assunto per via orale per 5 giorni , ashwagandha funziona come i farmaci antidepressivi tradizionali , ma senza gli effetti collaterali, eliminando l’ansia che tanti farmaci invece inducono.

I soggetti trattati riscontrano più energia , meno stanchezza , un miglior sonno e maggiore serenità, inoltre , i loro livelli di cortisolo si sono abbassati del 26 %.

Consideriamo che il cortisolo è un ormone dello stress che ha dimostrato di essere d’aiuto nelle malattie autoimmuni, nel cancro, nei problemi di tiroide, etc.

L’ ashwagandha protegge il cervello e il sistema nervoso centrale da stress e tossine ambientali, questo significa che può aiutare nella battaglia contro le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson .

Fonte

foto

8 COMMENTI

    • Si trova in commercio, in forma di opercoli di solito. Generalmente anche nelle erboristeria, ma quelle più grandi che hanno maggiore scelta. Chiedi magari te la possono ordinare e ti daranno anche tutte le info del caso.

  1. soffro da tanti anni di depressione e ansia, ho provato din tutto . volevo sapere quante pasticche di ashwagandha debbo prendere al giorno? e se funzionadavvero visto che se ne parla di un gran benee in quanto tempo si vedono i primi risultati.vi prego di rispondermi al piu presto.grazie xora.

  2. Sono malato di Parkinson come situazione in generale per il momento sono autosufficiente in tutto, l’unico problema che mi danneggia molto è il mouser del computer se faccio delle ricerche impegnative mi viene un tremore che mi impedisce di adoperare il mouse potete consigliarmi un’erba efficace. Se volete sapere come tengo testa al parkinson vi dico la mia esperienza. Ho provato diversi farmaci ma anzi che curarmi mi creavano il parkinson, cosi ho deciso di prendere il madopar 200+50 e il mirapessin 2.1 aggiungendo gli esercizi di ginnastica leggera questa èè molto importante purche non sia fatta con sforrzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here