Home Fai da Te Come realizzare in casa un cuscino per la cervicale

Come realizzare in casa un cuscino per la cervicale

13267
0
CONDIVIDI
Il cuscino per la cervicale fai da te

Semi di lino e noccioli di ciliegia per l’imbottitura di un cuscino? Sì: e fa benissimo alla cervicale!

Il dolore cervicale è un disturbo veramente fastidioso, che può dipendere da un insieme di cause scatenanti, tra cui posture scorrette, stress, colpi di freddo, ma anche traumi. I sintomi possono essere la rigidità del collo, dolori, vertigini, mal di testa, formicolio degli arti. Chi ne è colpito sa bene quanto sia fastidiosa e dolorosa questa condizione che può ostacolare lo svolgimento delle mansioni più semplici, in casa e in ufficio.

Dopo aver visto una serie di rimedi naturali utili a lenire le sofferenze derivanti da un’infiammazione della cervicale, oggi vedremo come realizzare dei cuscini che possono farci stare meglio.  Il cuscino anti cervicale è infatti un rimedio semplice ed economico che può alleviare la sensazione di dolore alla nuca.

Cosa serve

Quello che vi serve sono degli spezzoni di tela di cotone, ago e filo per cucire e una serie di materiali che vi serviranno per l’imbottitura. Questi ultimi sono importantissimi, perché è proprio dalla loro scelta che dipende l’efficacia del cuscino. Tra i migliori materiali troviamo: i noccioli di ciliegia, i semi di lino o la pula di farro.

Sarete voi a decidere la quantità necessaria di noccioli o semi: dipende dalle misure del cuscino che andate a realizzare. In genere dovrebbe bastarvi 1 kg o poco più. Prima di imbottire il cuscino, dovrete lavare semi o noccioli in acqua tiepida e sapone, risciacquandoli per bene. Poi, lasciateli asciugare all’aria aperta.

cuscino per cervicale_fai da te

Segnate sulla stoffa due rettangoli dell’ampiezza che più vi aggrada. Cuciteli (dalla parte del rovescio) a macchina o a mano, con piccoli punti, lasciando un lato aperto, uno di quelli più piccoli naturalmente, per l’imbottitura. I punti devono essere il quanto più possibile stretti, per evitare che semi o noccioli fuoriescano dal cuscino. Richiudete infine il lato aperto. Al termine di questa operazione, inserite il vostro cuscino all’interno di una federa.

Il materiale per l’imbottitura deve essere perfettamente essiccato prima di venire utilizzato. Quando riempite il vostro cuscino, inoltre, prestate attenzione a non realizzare un’imbottitura eccessivamente gonfia e rigida: la struttura deve rimanere morbida e i noccioli dovranno potersi spostare all’interno in modo da adattarsi alla conformazione del vostro collo e della vostra nuca.

Come usarlo

Per utilizzare il vostro cuscino anti cervicale, dovrete prima riscaldarlo, sul termosifone, su una mattonella in prossimità di una stufa o di un caminetto o dentro un forno. In quest’ultimo caso, fate attenzione a non cucinare il vostro cuscinetto: non è buono da mangiare!! Appoggiatelo al collo: otterrete un immediato sollievo.

I noccioli delle ciliegie sono delle piccole camere d’aria, capaci di trattenere e rilasciare, per lungo periodo, sia il caldo che il freddo. Riscaldati, rilasciano un calore secco, particolarmente indicato nel trattamento di dolori articolari, cervicali, torcicolli.

I semi di lino hanno proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie. Una volta inseriti all’interno del vostro cuscino, potete utilizzarli sia a caldo che a freddo.


Anche la pula di farro ha proprietà antidolorifiche. È un materiale di scarto ottenuto dalla lavorazione del cereale. Nel cuscino assicura un leggero massaggio naturale. Se impiegata a freddo è tonificante, ma riscaldata amplifica i suoi benefici, rilassando la parte. Questo materiale può essere trattato a ogni cambio di stagione,  passando sopra il cuscino il vapore del ferro da stiro e facendogli prendere aria in modo che non rimanga intrappolata umidità all’interno.

Oltre ai materiali elencati, c’è chi suggerisce di utilizzare il sale caldo. Si prepara un cuscinetto da applicare sulla parte da trattare: questo rimedio è utile per sinusite, raffreddore, reumatismi e dolori articolari.

C’è inoltre chi riempie i cuscini con altri materiali, come legumi, chicchi di riso, miglio. Una soluzione che potreste pensare di adottare se in casa avete dei legumi o del riso scaduti.

Questo rimedio va applicato per bloccare gli attacchi di cervicale. In caso, può essere utilizzato al posto della borsa del ghiaccio contro le contusioni. Naturalmente, prima dovrete metterlo in frigo.

(Foto interna: agentlestrength)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here