Home Alimentazione Biologica 5 usi alternativi della farina d’avena

5 usi alternativi della farina d’avena

2415
0
CONDIVIDI

La farina d’avena è un tipo di farina comunemente utilizzata in cucina per la produzione di dolci, zuppe e tanti altri piatti.

Ma non è solo quello il suo possibile utilizzo. Dalla bellezza, alla casa, persino alla cura degli animali, sono diversi i suoi campi di applicazione. Vediamone alcuni.

Shampoo

Il primo modo per utilizzare la farina d’avena potrebbe essere quello di creare uno shampoo. In questo caso, il prodotto dovrebbe essere utilizzato nel minor tempo possibile, in modo tale da poter usufruire di tutte le sue proprietà. Basta mescolare la farina d’avena con un po’ di acqua tiepida in questa proporzione: 2 parti di farina e una parte di acqua. Poi, ovviamente, vi regolerete in base alla consistenza che dovrà essere non troppo densa. Applicate sui capelli, lasciate agire per un paio di minuti, massaggiate e risciacquate abbondantemente. Se siete interessati ad altri tipi di shampoo naturali fai da te, a questo link ne troverete altri.

Contro l’acne

Un altro modo per utilizzare la farina d’avena è quello di creare una crema contro l’acne. Anche in questo caso dovrete mescolare un cucchiaio d’avena con un pochino di acqua. Applicate sul brufolo e coprite con una garza protettiva. Lasciate agire per tutta la notte. L’avena può essere usata anche come un vero e proprio rimedio per l’acne. Qui trovate altri 11 rimedi contro questo fastidioso problema.

Scrub per il corpo

Se volete invece creare uno scrub per il corpo a base di avena, potete mescolare insieme 3 cucchiai di farina d’avena, uno di sale marino e uno di olio di oliva. Mescolate bene e utilizzate dopo la doccia, quando la pelle è più morbida e ricettiva. I Sali svolgeranno un’azione esfoliante, l’olio contribuirà invece a rendere pù morbida la pelle.

Per i nostri cani

L’avena è particolarmente indicata per lenire le irritazioni. Irritazioni che possono, purtroppo, colpire anche la pelle dei nostri cani. In questo caso, per alleviare rossore e prurito, cospargete il pelo del vostro animale con la farina d’avena, poi spazzolatelo. Questo rimedio funziona come una sorta di shampoo a secco. Potete anche decidere di ultimare il bagno del vostro cane aggiungendo un cucchiaio di farina d’avena all’acqua che utilizzate per lavarlo. Massaggiate e risciacquate con abbondante acqua.

Per profumare gli ambienti

Ecco l’ultima soluzione: creare un deodorante per ambienti. Abbiamo già descritto come deodorare gli ambienti della nostra casa in modo naturale, abbiamo però tralasciato di dirvi che la farina d’avena è un ottimo rimedio per catturare i cattivi odori. Se volete usarla a questo scopo, potete quindi decidere di riporre un barattolino aperto in cui avrete messo della farina d’avena nei luoghi dove volete “purificare” l’aria dagli odori sgradevoli.

Questi sono solo 5 usi alternativi che si possono fare della farina d’avena. Ne conoscete altri?

(Foto: Utente Flickr Rina)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here