Home Nuove Scoperte Produrre bioplastica con le piume di pollo

Produrre bioplastica con le piume di pollo

975
0
CONDIVIDI

Per quanto stravagante possa sembrare, le penne di pollo si sono rivelate un materiale naturale estremamente utile ed ecologico.
I ricercatori della University of Nebraska-Lincoln hanno scoperto, infatti, che la cheratina, la proteina contenuta nelle piume, è un elemento molto resistente e durevole e questo fattore, di conseguenza, rende le penne un materiale particolarmente interessante.
Hanno così provato a lavorarle, le hanno ripulite e poi ridotte in una polvere finissima. Hanno poi aggiunto alcuni componenti per “legare” il tutto e hanno scoperto che con queste sostanze le molecole di cheratina si sono unite fra loro dando vita ad un polimero, ovvero una vera e propria bioplastica.
Non solo: è risultato anche che questa plastica naturale è ben più forte delle altre bioplastiche a base di soia o di amido e che ha anche ottimi requisiti termoplastici, il che significa che può essere modellata facilmente a caldo e che può anche essere fusa più volte senza perdere le proprie caratteristiche strutturali.
In ogni caso, poi, a fine del ciclo di vita, non reca alcun danno all’ambiente perché questa plastica è totalmente biodegradabile.

tratto da nextville

[social_share/]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here