Home Orto e Giardino Contro lo stress ecco in aiuto l’orto fai da te

Contro lo stress ecco in aiuto l’orto fai da te

792
0
CONDIVIDI
orto

Coltivare un orto apporta molteplici benefici al nostro stile di vita, rappresenta inoltre un ritorno al passato riscoprendo un legame diretto con la natura e ci garantisce la possibilità di portare nella nostra tavola prodotti sani sicuri che ci permettono di migliorare le nostre condizioni di salute e quelle dei nostri cari.

Curare un orto ci permette inoltre di avere una valvola di sfogo, un antistress dalla vita quotidiana; si dimenticano le preoccupazioni e la frenesia quotidiana, ci incantiamo e ci meravigliamo nell’osservare la bellezza della natura, questo ci rilassa in quanto abbassiamo le nostre difese e non sforziamo il nostro lato cerebrale, immergendoci nel nostro stato primordiale.

Qualche tempo fa, la Coldiretti fece un sondaggio per cercare d’ inquadrare meglio la situazione. Ne risultò che quasi quattro italiani su dieci dedicano parte del tempo libero al giardinaggio e alla cura dell’orto dove raccogliere frutta, ortaggi o piante aromatiche da portare in tavola, come misura antistress, per passione, per gratificazione personale o anche solo per risparmiare.

La ricerca, un’analisi effettuata sulla base dei dati Istat sulle attività del tempo libero, fotografa un crescente interesse per la cura del verde.

Secondo l’associazione che riunisce i coltivatori diretti del nostro Paese, si tratta di un hobby che coinvolge allo stesso modo maschi e femmine e che piace ai giovani: è praticato infatti da più di uno su quattro tra coloro con età compresa tra i 25 e i 34 anni. Di recente si sta affermando anche la tendenza della creazione di orti rialzati, come diciamo in questo articolo

Se entriamo in un ambito psicologico molti dei gesti che facciamo quando pratichiamo la cura dell’orto o il giardinaggio sono metafore dei movimenti interiori che dobbiamo fare per risolvere i nostri problemi. L’atto della preparazione del terreno significa mettere ordine nella nostra vita, seminare e piantare sono gesti che ci insegnano la fiducia nel futuro e stimolano la nostra creatività e la nostra capacità decisionale.

Curare le piante è un modo di sentirsi utili e a rincuorarci sui ritmi della natura, che possono imporre dei temporali ma, prima o poi, ci propongono anche splendide giornate di sole. In orto possiamo piantare anche dei fiori sia a scopo di abbellimento che come antiparassitari naturali.

Anche i fiori sono degli ottimi antistress e i colori hanno dei significati diversi come ci insegna la cromoterapia, ed è carino pensare a come scegliere i colori dei fiori da piantare in base alle nostre esigenze emotive.

Piantare fiori blu ci comporta un bisogno di introspezione, ci rilassano e aiutano a guardare dentro a noi stessi, preferire fiori gialli è una necessità di energia, una richiesta di azione, lo stesso può valere per il rosso e l’arancio due colori vivi e solari. Il bianco pur essendo un colore neutro è un colore positivo in quanto è il colore che fra tutti si distingue alla sera, quando si torna dal lavoro è il colore che ci sorride anche al buio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here