Home Green Economy Cittadina americana mette fuori legge le bottigliette di plastica

Cittadina americana mette fuori legge le bottigliette di plastica

402
1
CONDIVIDI

Una soluzione simile dovrebbe essere adottata anche in Italia, le acque dei nostri acquedotti sono sicure e buone, anche se in alcune zone del Lazio purtroppo ora non è così. Un esempio virtuoso che ci aiuta a prendere spunto per migliorarci viene da Concord, piccolo centro urbano del Massachusetts, che è la prima città a mettere al bando le bottigliette di plastica per l’acqua.

Dal primo gennaio chiunque le venda è passibile di una multa pari a 50 dollari. La misura è stata approvata da una delibera popolare ed è stata attuata per rispettare l’ambiente. Secondo gli ultimi dati solo il 23% delle bottiglie in pet vendute negli Stati Uniti è stato riciclato, il resto è finito in discarica.

E’ durata tre anni la battaglia di un gruppo di attivisti ma alla fine possono esultare. Finalmente è legge (almeno comunale) il bando per le bottigliette a favore di un utilizzo più responsabile dell’acqua del rubinetto. Gli ecologisti sperano così di diminuire i rifiuti e iniziare un volano “verde” che comporti anche a un calo delle emissioni di combustibili utilizzati per la produzione della plastica.

Concord, 16mila abitanti, 30 chilometri a nord di Boston. Sono ci cittadini di questo piccolo centro a fare da apripista a quello che potrebbe diventare una guerra al pet in tutto il Paese. Il bando approvato prevede una prima multa di 25 dollari che arriva fino a 50 per chi viene sorpreso almeno tre volte a infrangere la legge. 

L’unica eccezione che “fermerà” i vigili saranno le situazioni di stato di emergenza. Per il momento esultano gli ambientalisti che dalla loro parte hanno degli impressionanti numeri. Nel 2007 in America si sono prodotte 50 miliardi di bottigliette. Solo il 23% di queste è stata riciclata. La replica dei produttori però non si è fatta attendere: “Due minuti, tanto basta ai cittadini di Concord per raggiungere Acton o Bedford e poter in tutta tranquillità acquistare comodamente l’acqua in bottiglia”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here