Home Green Economy Bonus per ricarica veicoli elettrici: a Bolzano 1.000 euro di incentivi per...

Bonus per ricarica veicoli elettrici: a Bolzano 1.000 euro di incentivi per stazioni e cittadini

541
1
CONDIVIDI
ricarica veicoli elettrici

La provincia di Bolzano incentiva la costruzione di stazioni di ricarica veicoli elettrici, anche da parte di privati cittadini, con contributi fino a mille euro

La giunta provinciale di Bolzano, su proposta dell’assessore alla mobilità Florian Mussner, ha approvato i criteri per la concessione dei contributi di incentivazione per le stazioni di ricarica veicoli elettrici, anche se costruite da privati. Il contributo potrà coprire fino all’80% della spesa ammessa, per un massimo di mille euro.

Un ‘premio’ per chi costruisce stazioni di ricarica veicoli elettrici

Gli incentivi per la costruzione di stazioni di ricarica veicoli elettrici rientra all’interno di una più ampia manovra volta a incentivare la mobilità sostenibile. Il pacchetto di misure prende il nome di #greenmobilitybz ed è collegato al motto #viaggiaresmart.

L’implementazione delle iniziative è stata resa possibile anche grazie all’azione sinergica dei dipartimenti che fanno capo al presidente della Provincia Arno Kompatscher (economia), agli assessori Richard Theiner (ambiente ed energia) e Florian Mussner (mobilità e rete stradale).

Gli altri incentivi per la mobilità sostenibile

Naturalmente, quella che garantisce gli incentivi per le stazioni elettriche non è l’unica misura adottata. La mobilità sostenibile è infatti sostenuta anche attraverso altri finanziamenti. Come quello per l’acquisto di veicoli elettrici, che prevede uno sconto fino a 4mila euro, che può essere riscattato direttamente presso i concessionari convenzionati. O, ancora, gli incentivi destinati alle aziende che decidono di dotarsi di veicoli elettrici e delle relative stazioni di ricarica.

Un modo per aiutare le persone a guardare al futuro con un occhio fisso sulla sostenibilità, seppur sotto varie forme di mobilità:

«Con la nuova incentivazione intendiamo portare sempre più persone a riflettere sul futuro e sull’ambiente perché decidano così di scegliere la mobilità sostenibile e investire in veicoli elettrici», afferma l’assessore Mussner.

Bonus per la costruzione di stazioni di ricarica veicoli elettrici: la domanda

La richiesta deve essere inoltrata prima della realizzazione dell’investimento, dell’emissione di fatture e di qualsiasi pagamento. Deve inoltre essere corredata dei preventivi di spesa o da un elenco dettagliato degli investimenti programmati.

Chi può presentare richiesta

Possono ottenere gli incentivi per la costruzione di stazioni di ricarica veicoli elettrici privati cittadini, enti pubblici, associazioni e organizzazioni che non svolgano attività imprenditoriale. I privati cittadini possono ottenere contributi fino a tre sistemi di ricarica.

Gli interventi ammessi

Ecco invece l’elenco degli interventi ammessi:

  1. Installazione di stazioni di ricarica veicoli elettrici, inclusi gli ibridi plug-in
  2. Eventuali costi per uno specifico allacciamento elettrico
  3. Messa a disposizione dei sistemi di ricarica per veicoli elettrici, per mezzo di un contratto di servizio, compreso un eventuale allacciamento elettrico
  4. Allacciamento e installazione di una o più stazioni di ricarica, se messe a disposizione a titolo gratuito.

H4. Ammontare del contributo e scadenze

Come già accennato, il contributo potrà arrivare a coprire l’80% della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.000 euro per ogni sistema di ricarica.

Le domande possono essere presentate a partire dal 2018, entro le scadenze del 31 marzo, 31 luglio e 31 ottobre di ogni anno. Inizialmente possono essere presentate in forma cartacea.

Approfondisci: Auto elettriche: sono già più economiche di diesel e benzina

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here