Home Alimentazione Biologica La bevanda rossa del benessere a tutto tondo: tè rooibos

La bevanda rossa del benessere a tutto tondo: tè rooibos

1638
0
CONDIVIDI
tè rooibos

Viene definito tè ma appartiene alla famiglia delle leguminose, si presenta come un cespuglio dalle fogli aghiformi di un verde intenso, e dai gambi sottili con piccoli fiori gialli

Il tè rooibos è una bevanda tradizionale del Sud Africa ottenuta dalla fermentazione delle foglie di una pianta coltivata esclusivamente nella zona di Citta’ del Capo. In questa zona, e solo in questa, il piccolo arbusto trova un terreno adatto alla sua crescita: lungo le scarpate della catena montuosa di Cedarberg.

Il tè rooibos (pronunciati “royboss”) è estremamente ricco di sostanze nutrienti naturali. Le proprietà del tè di rooibos sono state scientificamente documentate in Giappone ed in Africa del sud. Gli studi indicano che il tè allevia l’insonnia, il nervosismo, la lieve depressione, gli spasmi dello stomaco (coliche comprese), la costipazione ed i sintomi allergici (persino quelli causati da febbre e da asma del fieno).

Contiene molte sostanze minerali, tra cui fosforo, ferro, vitamina C, magnesio che contribuisce a mantenere sano il sistema nervoso. Grazie alla presenza di calcio, manganese e fluoruro rinforza  ossa e denti.

L’ampio spettro di sostanze minerali presenti rendono il tè rooibos particolarmente indicato a chi pratica intensa attività sportiva; ha inoltre altre proprietà:

  • Ha effetto anti-spasmodico  – Grazie al alto suo contenuto di flavonoidi, il tè Rooibos ha proprietà antispasmodiche ed è utilizzato nel trattamento delle coliche e crampi allo stomaco nei bambini in Sud Africa. Tè Rooibos è mescolato con il latte materno o in associazione ad altre piante (baobab, altea) come bevanda contro le coliche dei bambini.
  • Riduce il carico tossico acido –  I metalli alcalini sono essenziali per il corpo, aiutano a bilanciare il livello di pH del corpo, che è naturalmente più acido. Ci sono quattro metalli alcalini, con forte concentrazione nel tè rooibos: il potassio è un elettrolito che aiuta a rafforzare le ossa e le figure in rilievo la contrazione dei muscoli, il sodio è importante per il bilanciamento del corpo acido / basico, il calcio è essenziale per la crescita delle ossa e dei denti sani e il magnesio che tiene benefici per il sistema nervoso, oltre a promuovere i denti forti e ossa. Nervo normale e funzioni muscolari dipendono anch’esse dalla magnesio.
  • Effetto Broncodilatatore  – Il the Rooibos è comunemente usato per il trattamento dei disturbi respiratori . La presenza di flavonoidi mette a disposizione specifici effetti broncodilatatori.
  • Anti Allergico – Il the Rooibos può aiutare ad affrontare le allergie, l’eczema e altri disturbi, mostrando una notevole riduzione dei sintomi come il prurito e i pizzicori. Rooibos contiene due bioflavonoidi chiamati rutina e quercetina che garantiscono eccezionali successi nell’alleviare il prurito agli occhi e il naso che cola manifestazione dell’allergie stagionali. Questi bioflavonoidi bloccano il rilascio di istamina, una sostanza chimica che l’organismo produce in risposta agli allergeni. Come gli antistaminici, ma la rutina e la quercetina a differenza delle pillole antistaminiche non provocano sonnolenza o bocca asciutta
  • Proprietà anti-invecchiamento  – Gli antiossidanti del the Rooibos possono essere favorevoli nel prevenire le degenerazioni come l’invecchiamento cerebrale. Gli esperimenti hanno rivelato che il thè può impedire accumulo di prodotti di ossidazione dei lipidi in diverse regioni del cervello legate all’età.
  • I benefici cardiovascolari del tè rooibos. A motivo dei loro effetti sulla vasodilatazione e vasocostrizione, angiotensina I-enzima prodotta dalla conversione dell’angiotensina (ACE) e l’ossido nitrico (NO) sono usati per trattare condizioni quali l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca. In uno studio, l’effetto del tè verde, tè nero e tè rooibos su ACE e NO è stata confrontata in volontari sani. Nessuno dei tre ha avuto un effetto marcato sulla concentrazione di NO, ma sia il tè verde e tè rooibos hanno inibito l’attività ACE, suggerendo che essi siano benefici nei disturbi cardiovascolari
  • Combatte l’Artrite  – Per l’alto contenuto di polifenoli, associata alle comuni terapie può mantenere alta la densità ossea, a causa della presenza di calcio, manganese e fluoro, quindi Rooibos aiuta a prevenire l’artrite .
  • Sconfigge l’insonnia  – Assumere una tazza di Rooibos al momento di andare a letto, assicura una buona dormita, in quanto non contiene caffeina, ed ha un effetto distensivo e rilassante sul sistema nervoso centrale.
  • Funziona da antivirale: recenti studi dermatologici hanno indicato il tè di Rooibos quale prezioso aiuto nella lotta contro le infezioni virali;



Non contenendo caffeina, teina o altre sostanze eccitanti, può essere consumato in ogni momento della giornata e da chiunque.

Ha anche un effetto calmante sulla pelle: se applicato localmente allevia le irritazioni cutanee ed aiuta a combattere eczemi, acne e macchie cutanee;aiuta a lenire arrossamenti agli occhi o anche in caso di stanchezza, è usato come pianta medicinale per i disturbi digestivi legati a problematiche dello stomaco e dell’intestino.

Presenta effetti depurativi a livello epatico e non irrita i reni; non contiene acido ossalico e quindi può essere assunto anche da chi soffre di calcoli; sono stati evidenziati effetti contro l’ipertensione; aiuta anche l’assorbimento di ferro per chi per esempio presenta delle anemie.

Ha un apporto calorico pari a zero, e l’infuso presenta colore ambrato, il gusto ricorda quello della nocciola; grazie al basso contenuto di tannino il suo sapore si rivela tenero, dolce anche senza aggiunta di dolcificanti, lievemente astringente, e anche se lasciato a lungo in infusione non rilascia il retrogusto amaro tipico del tannino.

Nel caso in cui ci sentissimo appesantiti dopo un periodo particolare della nostra vita, questa bevanda ci può aiutare molto.

“Il tè Rooibos – afferma Mauro Serafini, ricercatore INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e la Nutrizione) – può aiutare nella digestione dopo un lauto pranzo: grazie alla sua azione antiossidante, riduce lo stress indotto dal pasto favorendo il processo digestivo.

Il contenuto calorico nullo, l’assenza di caffeina, le proprietà organolettiche uniche, ne fanno l’alleato ideale per rimettersi in forma e depurare l’organismo appesantito”. Per cogliere appieno i benefici del Rooibos, i ricercatori dell’Universitat di Reis consigliano di non limitarsi a berlo una volta ogni tanto, ma di consumarlo in modo continuativo: la quantità ideale è di sei tazze al giorno. Secondo gli estimatori, questa bevanda infatti sarebbe non solo un rimedio contro gli eccessi alimentari, ma un vero e proprio toccasana.

Agnese Tondelli   fonti”erbatisana””foglieevoglie”